Test di gravidanza: è attendibile?

Test di gravidanza: è attendibile?

Per verificare se si ' incinta o no e' sufficiente un test di gravidanza: barattolino o stick sono entrambi efficaci al 99% circa

da in Farmaci, Gravidanza, Salute Donna, Test-Di-Gravidanza
Ultimo aggiornamento:

    Test_Di_Gravidanza

    Contando i giorni c’e’ un ritardo, non ci sono i sintomi pre-mestruali classici e il dubbio c’e', forse questa volta e’ scappato un errore, magari qualcosa non e’ andato come era previsto e ci potrebbe essere una sorpresa: se sono davvero rimasta incinta? Niente paura: si puo’ fare una verifica veloce e indolore.

    Per rispondere alla domanda non resta che verificare, al piu’ presto, se si e’ gravide oppure no. Per farlo si puo’ scegliere la visita e l’analisi medica o il test fai da-te, che ha una buona percentuale di successo.

    Il test di gravidanza non si puo’ fare subito: bisogna che siano passati almeno 15/20 giorni, prima di poter essere certi che il suo responso sia davvero affidabile. Passati quei giorni il test, in genere, non tradisce.

    Ci sono pochi momenti in cui eventualmente il test potrebbe fallire: per rimuovere ogni dubbio, se si sente che si e’ gravide ma il test dice di no, si puo’ fare un test diverso, esistono i barattolini, gli stick, le analisi tradizionali.

    Insomma: recandosi in farmacia di acquista una pennetta a stick o un barattolino, dopo di che si attende il momento dell’urina, cercando di non stimolare la diuresi bevendo troppo, e si raccoglie l’urina sulla penna o si cerca di fare in modo che il rettangolino sensibile sia imbevuto di urine.

    A quel punto il test, che funziona misurando la presenza di gonadotropine HGC, reagisce. Queste gonadotropine sono prodotte dal settimo giorno dell’impianto dell’uovo fecondato nell’utero, per cui la loro misurazione e’ possibile dopo almeno 15 giorni. Questo ormone rimane presente durante tutti i 9 mesi, ma e’ l’unico indicatore preciso per sapere da se’ se si e’ incinta oppure no.

    Il test funziona quasi sempre, nel senso che i dati parlano di una percentuale di successo del 99%, ma ci sono dei casi in cui esce il falso positivo, cioe’ il test prevede una gravidanza che non c’e’ e i falsi negativi, la gravidanza c’e’ ma non si vede.

    Nel caso dei falsi negativi puo’ essere stata colpa di come si e’ fatto il test, di un eccessivo anticipo nella misurazione del campione, se il test e’ troppo vecchio, se si e’ conservato aperto, se si usa qualche farmaco specifico o se si usano diuretici.

    Nel caso dei falsi positivi invece puo’ trattarsi di un caso di aborto recente, menopausa, cisti ovariche o tumori, interazione con farmaci. Il test non funziona nei casi di gravidanza extrauterina e puo’ essere usato solo una volta, anche il bicchierino.

    Foto da picnic.ciao.com

    507

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FarmaciGravidanzaSalute DonnaTest-Di-Gravidanza
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI