Terremoto in Giappone: controlli sul pesce per la radioattività

Terremoto in Giappone: controlli sul pesce per la radioattività

Sono stati disposti dei controlli sul pesce e sui prodotti vegetali importati dal Giappone dopo il terremoto e il conseguente pericolo nucleare

da in Alimentazione, Mangiar Sano, News Salute, Primo Piano, Sicurezza alimentare, radiazioni
Ultimo aggiornamento:

    terremoto in giappone controlli pesce radioattivita

    Il terremoto in Giappone ha fatto scattare anche in Italia dei controlli sul pesce per verificare il livello di radioattività. Le autorità italiane hanno deciso che non è necessario fermare le importazioni del pesce pescato in Giappone, ma non si vuole tralasciare nulla in termini di sicurezza alimentare, in modo da tranquillizzare i consumatori italiani.

    Il terremoto in Giappone non può non comportare degli effetti sulla salute a causa dell’esplosione nucleare. In occasione di un convegno sulla contaminazione agroalimentare il ministro della Salute, Ferruccio Fazio, ha spiegato a quali prodotti vengono applicati i controlli. Si tratta di pesce, crostacei, preparati a base di pesce e caviale.

    Misure di sicurezza anche per quanto riguarda alcuni prodotti vegetali, come il tè verde e la salsa di soia.

    È da ricordare infatti che il terremoto in Giappone comporta una eventuale contaminazione dalle radiazioni attraverso polmoni, pelle e cibi. Per cui alimenti che provengono dalle zone colpite dal pericolo nucleare devono essere soggetti a controlli accurati per evitare rischi per la salute. In ogni caso i prodotti confezionati prima dell’11 Marzo non verranno controllati, perché non pericolosi, e per gli altri sono previsti dei controlli a campione, considerato il numero ristretto di questi prodotti stessi.

    276

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneMangiar SanoNews SalutePrimo PianoSicurezza alimentareradiazioni
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI