Stress: sintomi e rimedi per quello d’ufficio

Il lavoro in ufficio può provocare stress e tensione con manifestazioni sintomatiche anche a livello fisico

da , il

    stress ufficio sintomi

    Lo stress d’ufficio si caratterizza per la presenza di determinati sintomi, per i quali è opportuno ricorrere a dei rimedi specifici. Lavorare al computer, telefonare, scartabellare carte varie a volte può comportare ritmi frenetici che sono motivo di tensione. Il nostro cervello si trova ad avere a che fare con una serie di informazioni, che possono metterlo in difficoltà.

    La prima cosa da fare per difendersi dallo stress è eliminare tutto ciò che è inutile. Possiamo cominciare dalla disinstallazione di programmi sul computer che non utilizziamo mai oppure un’altra mossa utile in questo senso è quella di cancellare la nostra iscrizione a specifiche newsletter, che finiscono con il farci distrarre e con l’appesantire la mente con informazioni non necessarie.

    Un altro rimedio è quello che consiste nel dividere il lavoro da svolgere in differenti sessioni, in modo da potersi concedere una pausa tra una sessione e l’altra. Tra l’altro meglio non cercare di svolgere più compiti nello stesso momento, perché si finisce con il sentire maggiormente lo stress. C’è chi propone di difendersi dallo stress con lo yoga al lavoro, ma in realtà bastano semplici accorgimenti per migliorare il nostro rilassamento mentale e la nostra concentrazione, anche quando stiamo lavorando.

    Spesso i sintomi dello stress d’ufficio sono rappresentati dalla bocca secca, dalle mani sudate, dal mal di schiena, dalle difficoltà di digestione e dai dolori allo stomaco. Forse ogni tanto è meglio concedersi momenti di svago anche attraverso le chiacchiere e i rapporti in ufficio, in modo che anche la produttività ne possa risentire al meglio. Come salvare la salute nel caso in cui si è alle prese con il lavoro in ufficio? Proseguire con ritmi più lenti e organizzare tutto in un’agenda potrebbe essere una soluzione.