NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Stress: la sindrome causata dal computer

Stress: la sindrome causata dal computer

I tempi di attesa davanti al computer determinano un vero e proprio stress che si caratterizza per essere una vera e propria sindrome: sindrome di Hourglass o della clessidra

da in Ansia, Benessere, Primo Piano, Psicologia, Stanchezza, Stress
Ultimo aggiornamento:

    stress pc

    Si chiama sindrome di Hourglass o, nella nostra lingua, sindrome della clessidra. Il nome è dovuto alla piccola clessidra che ogni tanto compare quando lavoriamo al computer e che ci costringe ad aspettare che il processo in corso sia terminato. Oggi sembra che non riusciamo proprio a fare a meno della tecnologia e questo provoca stress.

    In particolare i tempi di attesa davanti al computer sono davvero stancanti e possono provocare una vera e propria sensazione di frustrazione, che dà luogo alla particolare sindrome, di cui molti individui a quanto pare soffrono. Tutto ciò è stato scoperto in seguito ad un sondaggio portato avanti dalla Harris Poll per conto di Intel. Lo scopo dell’inchiesta era quello di appurare come gli utenti vivono i tempi di attesa al computer.

    I soggetti presi in considerazione sono stati 2.135, tutti statunitensi. I risultati che ne sono emersi sono stati molto evidenti. La maggior parte degli intervistati ha dichiarato di provare stress nell’attesa, mentre il 23% dei soggetti non ha esitato a definirsi esasperato.

    Un’altra piccola parte degli intervistati ha affermato che questi tempi di attesa tecnologici portano via tempo da impiegare in altre attività. In sostanza in media ogni utente passa 13 minuti in attesa ogni giorno davanti al monitor del pc.

    Si tratta di un processo che a lungo andare finisce con il determinare stanchezza eccessiva con gravi conseguenze per il nostro benessere. Forse il rimedio più adatto, per gestire una situazione di questo genere, potrebbe essere quello di effettuare di tanto in tanto delle pause, per ritrovare le energie necessarie a gestire la fatica.

    Immagine tratta da: www.drug-free-natural-health.com

    355

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AnsiaBenesserePrimo PianoPsicologiaStanchezzaStress
    PIÙ POPOLARI