NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Stress: la reazione dipende dalla corteccia

Stress: la reazione dipende dalla corteccia

Una ricerca condotta ad Harvard ha messo in evidenza che la reazione allo stress determinato da una lite con il partner dipende dall’attività cerebrale della corteccia laterale prefrontale

da in Benessere, Cervello, Corteccia cerebrale, Psicologia, Ricerca Medica, Stress
Ultimo aggiornamento:

    stress corteccia cerebrale

    A volte anche una lite con il partner è in grado di provocare un certo livello di stress, che determina delle risposte diverse da individuo a individuo e dipendono in sostanza dalla nostra corteccia cerebrale. Tutto va inquadrato nell’ambito del lavoro messo in atto da una determinata zona del cervello, che è situata proprio nella corteccia.

    È questo ciò che è stato messo in evidenza da una ricerca condotta ad Harvard e i cui risultati sono stati pubblicati su “Biological Psychiatry”. Gli studiosi hanno avuto l’occasione di riscontrare che di solito dopo una lite si innesca una sensazione di malessere. Quest’ultima tuttavia è destinata ad evolversi in maniera differente proprio in base all’attività della corteccia laterale prefrontale. I ricercatori infatti hanno avuto modo di appurare che chi mostra una maggiore attività cerebrale in corrispondenza di questa aera del cervello riesce a tornare presto di buon umore.

    Coloro che invece hanno una minore attività cerebrale in corrispondenza della corteccia laterale prefrontale persistono nello stare male.

    Gli esperti, per verificare tutto ciò, si sono serviti della risonanza magnetica funzionale, che, per mezzo di uno specifico scanner, è stata capace di registrare l’attività dei neuroni dei soggetti coinvolti nello studio.

    Molto importante è stata anche l’osservazione sulle emozioni e sulle risposte cerebrali degli individui, anche quando questi si trovavano ad agire nell’ambito della loro vita quotidiana. In questo modo i ricercatori sono potuti ad arrivare a delle conclusioni più precise, che potrebbero rivelarsi fondamentali in termini di applicazioni cliniche.

    317

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereCervelloCorteccia cerebralePsicologiaRicerca MedicaStress
    PIÙ POPOLARI