Stress: difendersi con i massaggi e la musica

Stress: difendersi con i massaggi e la musica

Una recente ricerca ha dimostrato che l’effetto rilassante della musica contro lo stress e l’ansia è di uguale beneficio rispetto a quello dei massaggi

da in Benessere, Equilibrio psicofisico, Ricerca Medica, Salute mentale, Stress
Ultimo aggiornamento:

    massaggio rilassante

    massaggio rilassanteDopo una lunga giornata all’insegna dei numerosi impegni quotidiani o dopo aver affrontato situazioni difficili che generano stress, non c’è niente di meglio che rilassarsi magari con un bel massaggio. Ma ci sono anche altre strategie che si possono mettere in atto per difendersi dalla stanchezza e tutte si rivelano ugualmente valide. Fra questi sistemi per rilassarsi molto utile è ascoltare la propria musica preferita, il cui apporto benefico è stato dimostrato da una ricerca condotta dagli studiosi del Group Health Research Insitute di Seattle. In seguito a questo studio si è potuto appurare che i benefici contro lo stress e contro l’ansia che possono derivare dai massaggi non sono superiori a quelli che si possono ricavare dall’ascolto della musica.

    In sostanza basta mettersi in una stanza al buio, ascoltando come sottofondo il brano che si preferisce e in poco tempo si possono ottenere importanti vantaggi che hanno il potere di combattere l’ansia. I ricercatori hanno dimostrato tutto ciò con uno specifico esperimento. Hanno coinvolto un gruppo di persone che si sono sottoposte, a gruppi più piccoli, a tre diversi trattamenti rilassanti.

    Il primo ha usufruito di massaggi, il secondo di un periodo di termoterapia, il terzo di una tecnica di rilassamento ottenuta per mezzo della musica. Si è visto che tutti i soggetti dimostravano una notevole riduzione dei sintomi e degli effetti legati all’ansia e allo stress, indipendentemente dal trattamento seguito.

    Per ritrovare il nostro benessere mentale sarebbe opportuno dunque provare a vedere l’effetto conseguito con un sistema di rilassamento a base di musica.


    Combattere lo stress con la musica

    stress musica

    Anche un’altra ricerca ha preso in considerazione il legame che c’è fra stress e musica, arrivando alla conclusione che i nostri brani musicali preferiti avrebbero un’efficace azione contro lo stress. Sono stati i ricercatori dell’Università di Gothenburg a giungere a questo risultato attraverso uno studio specifico sull’argomento, che ha preso in considerazione l’effetto che la nostra musica preferita ha sul cervello.

    La musica è soggettiva e deve piacere
    musica soggettiva

    I ricercatori hanno spiegato che l’effetto benefico della musica sulla nostra mente si può ottenere non su basi oggettive, visto che l’ascolto di un brano musicale è in grado di generare in noi sensazioni ed emozioni che sono davvero molto soggettive e dipendono anche dalla situazione emotiva in cui ciascuno di noi si trova in un dato momento.

    Proprio questo è stato messo in evidenza dalla ricercatrice Marie Helsing: “Va sottolineato che quando si studiano risposte emotive alla musica bisogna tenere presente che tutte le persone non rispondono in modo identico ad un brano musicale e che un individuo può rispondere in modo diverso allo stesso brano in momenti diversi, in base a fattori individuali e situazionali. Per ottenere gli effetti positivi della musica, bisogna quindi ascoltare la musica che piace.

    Le modalità usate nella ricerca
    ricerca relax

    Gli studiosi hanno preso in considerazione due gruppi di persone. Il primo insieme di soggetti ha potuto ascoltare per 30 minuti al giorno una playlist composta dalla musica preferita nel corso di un periodo di due settimane.

    Il secondo gruppo invece ha fatto ricorso ad altre tecniche più tradizionali per combattere lo stress, come, ad esempio, il massaggio rilassante o lo yoga. Si è visto che i risultati ottenuti dal primo gruppo sono stati di gran lunga superiori a quelli a cui sono arrivati i soggetti del secondo gruppo, in termini di benessere generale. non dobbiamo infatti trascurare le conseguenze negative dello stress, visto che esso è in grado anche di aumentare il rischio di mortalità.

    I livelli di cortisolo
    stress cortisolo

    Il cortisolo può essere considerato a tutti gli effetti l’ormone dello stress, visto che nel nostro organismo aumenta di livello proprio in risposta alla situazioni stressanti. Gli esperti hanno visto che i soggetti che si erano rilassati grazie alla loro musica preferita avevano nel sangue livelli di cortisolo più bassi rispetto alle persone che si erano affidate ad altre strategie di rilassamento. Una prospettiva interessante per poter curare lo stress e le sue conseguenze con nuove terapie. Tutto naturalmente sta nello scoprire le più frequenti cause di stress ed agire su di esse con consapevolezza.

    Se volte approfondire il tema dello stress, potete leggere anche i seguenti articoli:

    Stress: malattia causata dal lavoro
    Stress: donne più stressate degli uomini
    Lo stress da lavoro è la principale causa di assenza per malattia
    Psicologia: lo stress può essere anche da divorzio
    Stress da rientro, consigli utili per combatterlo

    1023

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereEquilibrio psicofisicoRicerca MedicaSalute mentaleStress
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI