Strabismo di Venere: sintomi, cause e cure

Strabismo di Venere: sintomi, cause e cure

Lo strabismo di Venere ha fra i sintomi un disallineamento della pupilla

da in Occhi
Ultimo aggiornamento:

    strabismo di venere sintomi cause cure

    Strabismo di Venere: il significato è ben preciso. Si tratta di una patologia che interessa l’apparato visivo: gli occhi si trovano in una condizione in cui, durante lo sguardo, non riescono a rimanere focalizzati su un oggetto in particolare, ma si discostano continuamente. Il difetto visivo può essere di vari tipi e può interessare una persona in modo più o meno grave rispetto ad un’altra. C’è anche una malattia infantile e il disturbo può interessare anche i neonati. Le cause più frequenti sono da rapportare ad un’anomalia che riguarda i muscoli oculari. I sintomi sono costituiti da una pupilla rivolta verso l’esterno. Le cure non possono essere concentrate soltanto su un tipo di trattamento.

    I sintomi

    I sintomi dello strabismo di Venere sono costituiti da uno sguardo asimmetrico, che in particolare colpisce uno degli occhi. Quest’ultimo rivolge la pupilla un po’ più verso l’esterno rispetto all’asse del viso. In generale gli occhi hanno una tendenza a deviare rispetto al loro asse visivo naturale. Abbiamo anche uno strabismo latente. E’ una patologia più rara e non interessa il soggetto in maniera continua, ma compare soltanto in determinate situazioni, anche improvvisamente. Esistono vari tipi di questo difetto e i più conosciuti sono quello divergente e quello convergente. La diversa denominazione è data in base al disallineamento degli assi visivi, a seconda se l’occhio è spostato verso l’interno o verso l’interno.

    Le cause

    Le cause dello strabismo di Venere sono molte. Possono essere di varia natura e non è possibile determinarle con sicurezza in tutti i casi. In genere il tutto può essere rapportato ad una disfunzione che riguarda i muscoli oculari. A volte alla base ci può essere una miopia allo stadio avanzato oppure il problema può presentarsi come la conseguenza di emorragie cerebrali post traumatiche. Può essere una condizione fisiologica che interessa la vista dei bambini, quando sono molto piccoli, ma con la maturazione cerebrale vengono risolti i problemi di coordinazione e, quindi, anche quelli relativi all’allineamento oculare.

    Le cure

    Le cure per lo strabismo di Venere non sono uniformi per tutti i casi. Di solito è il medico ad indicare quale trattamento può essere più utile. Spesso si ricorre all’uso di lenti correttive, ma deve essere l’oculista a valutare la situazione, visto che la malattia può assumere numerosi stadi e parecchie forme. Di conseguenza è in base al livello di gravità che va stabilito il da farsi. A volte potrebbe essere necessario anche un intervento chirurgico. Quest’ultimo è volto a rimediare al disallineamento dei lobi oculari. L’operazione consiste nel praticare uno spostamento dei muscoli oculari, in modo che il bulbo ritorni nella sua corretta posizione e si riallinei.

    551

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Occhi
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI