Stitichezza in vacanza: i rimedi naturali

Stitichezza in vacanza, scopriamo quali sono i rimedi naturali per prevenirla e combatterla qualora si presenti durante le ferie.

da , il

    Stitichezza in vacanza, un disturbo frequente quanto la cosiddetta diarrea del viaggiatore, le cui cause vanno rintracciate nel cambiamento repentino cui è sottoposto l’organismo, a partire dall’alimentazione. Adattarsi a cibi nuovi e a ritmi di vita diversi richiede tempo ma quando si viaggia, raggiungendo destinazioni lontane in poche ore, il nostro sistema immunitario si trova spiazzato. Ed ecco che insorgono disturbi di vario tipo, in primis di natura intestinale. Orari dei pasti sballati, utilizzo di spezie e cibi insoliti, consumo di alcol, sono tutti fattori che concorrono all’insorgere del fastidioso inconveniente. Come rimediare?

    Curare l’alimentazione

    È il primo passo per evitare disturbi intestinali, a partire dalla stitichezza. È opportuno evitare consumo eccessivo di alimenti poco sani come fritti e grassi, ridurre i condimenti, non abusare di sostanze alcoliche, abituare l’intestino a spezie inedite e altri cibi “nuovi” in modo progressivo, senza forzature. Frutta, verdura e cereali integrali, essendo ricchi di fibre, aiutano a ripristinare l’equilibrio intestinale, vanno quindi consumati con regolarità, anche in vacanza. Utilissimo poi lo yogurt purché consumato entro strutture alberghiere internazionali; latticini e prodotti derivati sono, infatti, a rischio contaminazione, specialmente laddove vigono norme igieniche meno severe rispetto ai paesi industrializzati. Infine l’acqua, rigorosamente imbottigliata, da bere in quantità durante tutta la giornata per stimolare il transito intestinale.

    Integratori alimentari

    Gli integratori alimentari possono rivelarsi un vero toccasana per chi soffre di stitichezza in vacanza, specialmente quelli a base di fibra di psyllium, pianta officinale ben nota per la sua proprietà di regolarizzare il transito. Un utilizzo sistematico di questi integratori favorisce, inoltre, il ripristino dell’equilibrio intestinale: difatti agiscono sulla flora batterica esistente stimolandone lo sviluppo e preservando nel contempo l’integrità della mucosa.

    Sport

    Chi l’ha detto che in vacanza non bisogna dedicarsi allo sport? Anche chi opta per un soggiorno a tutto relax non dovrebbe rinunciare a una moderata attività fisica. Non sono obbligatori tour de force, è sufficiente qualche passeggiata quotidiana per preservare l’intestino in salute.

    Contenuto di informazione pubblicitaria