NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Sport: quello di gruppo per sentirsi forti

Sport: quello di gruppo per sentirsi forti

Una ricerca statunitense di mostra che praticare uno sport di gruppo fa sentire più forti e più felici grazie ad un maggior rilascio di endorfine

da in Cervello, Mente, Primo Piano, Psicologia, Ricerca Medica, Sport
Ultimo aggiornamento:

    sport

    Si sa che praticare uno sport fa bene, ma è ancora meglio se si svolge un’attività sportiva in gruppo. Così facendo, possiamo fare in modo che la nostra mente e il nostro corpo sopportino meglio la fatica e si sentano più forti. E’ quanto è emerso da una ricerca condotta presso la Oxford University. Gli studiosi hanno preso in considerazione le performance di 12 canottieri, dopo che avevano affrontato un allenamento di 45 minuti.

    Nonostante l’allenamento fosse piuttosto faticoso, gli studiosi hanno notato che i soggetti riuscivano a sopportare in modo più funzionale la fatica quando si esercitavano in gruppo. Tra l’altro anche i risultati conseguiti quando eseguivano le performance sportive insieme agli altri erano migliori rispetto a quelli raggiunti negli allenamenti singoli.

    Probabilmente tutto ciò è spiegabile col fatto che un’attività sportiva praticata in gruppo determinerebbe una maggiore produzione di endorfine, che il cervello rilascia provocando un effetto analgesico sull’organismo. Per questo non solo in gruppo si sopporta meglio la fatica, ma aumenta anche la soddisfazione personale.

    La ricerca ha anche il merito di aver messo in evidenza delle abilità sociali dell’uomo.

    Stare insieme agli altri nello svolgere un compito per il raggiungimento di un obiettivo comune si rivela un vero toccasana per il nostro cervello, influendo in maniera diretta sugli ormoni che esso produce e che hanno effetti benefici sull’intero organismo.

    Avviare specialmente i bambini allo svolgimento di sport di gruppo significa predisporli alla fruizione di un benessere che coinvolge sia la mente che il corpo.

    Immagine tratta da: eridioholiday.it

    319

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CervelloMentePrimo PianoPsicologiaRicerca MedicaSport
    PIÙ POPOLARI