Spesa sanitaria: come misurarla

Spesa sanitaria: come misurarla

La spesa medica può essere misurata se esiste un buon metodo per osservare come si organizzano le prescrizioni, le visite mediche e le ospedalizzazioni: se ne occupa un progetto di ricerca che è stato presentato il mese scorso nel corso di un Convegno internazionale a Roma

da in News Salute, Sanità
Ultimo aggiornamento:

    Progetto Tor Vergata

    Al via un progetto per misurare la reale portata della Spesa sanitaria nazionale, per la prima volta uno studio si occupa di valutare voce per voce le possibili soluzioni per risparmiare. Il progetto si chiama “Modello di microsimulazione della spesa sanitaria italiana”, ed è frutto della collaborazione scientifica tra il CEIS Tor Vergata e la Società Italiana di Medicina Generale (SIMG).

    I pazienti che saranno osservati sono circa 2 milioni, mentre la misura delle prescrizioni è di 200 milioni, su diagnosi, test e visite, oltre 160 milioni le ricette mediche e le prescrizioni mediche. La situazione non è migliore dal punto di vista “interno” la spesa sanitaria pubblica è mediata per la metà dei casi da medici di medicina generale, solo l’altra metà è ospedaliera.

    Verso la fine del 2009 saranno riuniti e valutati i risultati e il modello che ne deriverà sarà applicato come strumento di valutazione della spesa pubblica laddove necessario.

    La presentazione del progetto è avvenuta a Roma in sede di Workshop internazionale: Patrocinato dal Ministero della Innovazione, OCSA, ISTAT e CEIS, promosso dal Ministero per la Pubblica Amministrazione e dall’Università Tor Vergata.

    Le immagini sono tratte da PTV online (Policlinico Tor Vergata)

    258

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN News SaluteSanità
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI