Sostanze naturali: attenzione, possono essere tossiche

Sostanze naturali: attenzione, possono essere tossiche

Le sostanze naturali possono eccome essere tossici, Altroconsumo raccomanda cautela, sopratutto per quei consumatori che amano il fai da te

da in Associazioni Consumatori, Benessere, Farmaci, Integratori, Malattie
Ultimo aggiornamento:

    Sostanze naturali

    C’è una grande confusione da parte dei consumatori, quella di ritenere che un prodotto naturale, proprio in virtù del fatto che sia “naturale” sia sempre al riparo da eventuali effetti tossici a volte anche gravi. Sbagliato, in natura esistono veleni potentissimi, sotto forma di sostanze presenti tal quale oppure sotto forma di estratti.

    Non per niente la stessa farmacologia estrae proprio dalle sostanze naturali molte di queste sostanze per fini terapeutici, sia pure opportunamente trattati.

    La precisazione è doverosa, visto che sta divenendo sempre più una consuetudine da parte di molti, prepararsi in casa i diversi integratori alimentari mischiando erbe e preparati naturali diversi, fatto quest’ultimo che espone chi lo fa a rischi anche gravi per la propria salute.

    A raccomandare cautela è la nota Associazione dei Consumatori, Altroconsumo, che in base ad uno studio del Centro Antiveleni di Milano e l’Istituto Superiore della Sanità che ha messo in risalto proprio l’estrema leggerezza dei consumatori nel maneggiare sostanze “naturali” partendo dal presupposto che in quanto tali non possono mai far male alla salute.

    Responsabile di questa grave leggerezza da parte della gente è la stessa pubblicità afferente ai prodotti su base naturale, che fa leva proprio sulla dicitura “ sostanza naturale “, come fosse sinonimo di salubrità a tutti i costi, il risultato è che non solo si rischiano avvelenamenti anche molto seri, ma per di più, poiché mentre, generalmente di un farmaco si conoscono e prevedono gli effetti collaterali e le interazioni, di una sostanza naturale, sopratutto quando ci troviamo di fronte ad un mix di sostanze diverse, sia pure tutte naturali, è difficile prevedere le conseguenze che esse determinano nell’organismo.

    Per non contare un altro aspetto ancora rappresentato dall’evidenza di come a volte sia davvero impossibile determinare l’esatta provenienza del prodotto che intendiamo utilizzare da solo o con altri prodotti affini. Risulta a questo punto utile la raccomandazione di Altroconsumo: “In caso di problemi che si sospetti possano essere messi in relazione al consumo di erbe, piante o prodotti “naturali”, bisogna telefonare subito al Centro Antiveleni, sia per definire gli interventi di cura, sia per allertare eventualmente gli organi di Sanità Pubblica, affinché intervengano anche con urgenza, con il ritiro dal commercio di prodotti contaminati o pericolosi o il sequestro di sostanze illegali. Il Centro, in funzione 24 ore su 24, dispone di una linea telefonica di emergenza (02 66101029): ad essa possono accedere, tramite contatto telefonico diretto, sia i privati cittadini sia gli operatori sanitari (medici, veterinari, farmacisti)”.

    475

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Associazioni ConsumatoriBenessereFarmaciIntegratoriMalattie
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI