NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Sordità: forse si curerà con un gel

Sordità: forse si curerà con un gel

In Giappone si sperimenta un nuovo farmaco contro una forma di sordità: l'ipoacusia neurosensoriale

da in Farmaci, Malattie, Ricerca Medica, Udito, Sordita
Ultimo aggiornamento:

    sordità gel udito

    Arriva dal Giappone una notizia che promette novità future per la terapia dell’ipoacusia neurosensoriale improvvisa, una forma di sordità parziale causata da un danno alle cellule nervose dell’orecchio interno: potrebbe essere un gel l’arma per recuperare una buona percentuale di udito.

    Attualmente contro l’ipoacusia neurosensoriale improvvisa la terapia è a base di glucocorticoidi (della famiglia degli ormoni steroidei), da prendere per bocca, ma si calcola che il circa il 20% dei pazienti non risponda a questo tipo di trattamento. Senza dimenticare che questi farmaci possono avere numerosi effetti collaterali.

    Per questo gli scienziati dell’Università di Kyoto, guidati da Takayuki Nakagawa,hanno studiato un farmaco alternativo, da applicare localmente, un gel a base di fattore di crescita insulino-simile 1 (abbreviato IGF1), noto anche come somatomedina.

    Si tratta di un ormone prodotto naturalmente dal fegato sotto lo stimolo dell’ormone della crescita (il GH), che ha un ruolo molto importante nel favorire la crescita cellulare.

    I ricercatori nipponici ne hanno, quindi, testato l’efficacia contro l’ipoacusia neurosensoriale improvvisa, con risultati promettenti, pubblicati sulla rivista scientifica “BMC Medicine”. Gli studiosi, infatti, hanno sperimentato il gel su alcuni soggetti per i quali la tradizionale terapia con i glucocorticoidi non era efficace, riscontrando dopo tre mesi di trattamento un miglioramento dell’udito pari al 48%, percentuale salita al 56% dopo sei mesi di trattamento.

    Probabilmente, però, serviranno ulteriori studi, per valutare anche eventuali effetti collaterali, prima che il gel possa diventare una effettiva terapia disponibile anche in Italia per il trattamento di questo tipo di disturbo uditivo.

    351

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FarmaciMalattieRicerca MedicaUditoSordita
    PIÙ POPOLARI