NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Sonno: effetti sulla guida di notte simili a quelli dell’alcool

Sonno: effetti sulla guida di notte simili a quelli dell’alcool

I ricercatori dell’Università di Utrecht hanno messo in evidenza che guidare di notte per più di tre ore in preda al sonno e alla stanchezza induce a commettere degli errori che sono simili a quelli provocati dall’alcool

da in Alcool, Benessere, News Salute, Ricerca Medica, Sonno, Stanchezza
Ultimo aggiornamento:

    sonno effetti guida notte alcool

    Il sonno è in grado di determinare degli effetti sulla guida di notte che sono molto simili a quelli provocati dall’alcool. In sostanza un mix di stanchezza, di sonnolenza e di buio, che rischia di mettere seriamente in pericolo la nostra incolumità, specialmente quando si guida a lungo, senza effettuare ogni tanto una pausa per riposarsi.

    A mettere l’accento sulla questione sono stati i ricercatori dell’Università di Utrecht, che hanno condotto uno studio specifico sull’argomento e hanno scoperto che guidare per più di tre ore durante la notte senza fermarsi significa esporsi agli stessi pericoli determinati dalla guida dopo aver bevuto dell’alcool. È questo che è emerso dall’osservazione di diversi soggetti coinvolti nello studio, i quali nella guida notturna ininterrotta hanno commesso errori che facevano pensare proprio a quelli causati dall’alcool.

    In sostanza il sonno è fondamentale per il nostro benessere. L’ideale è dormire sette ore, ma quando non si può, bisognerebbe almeno riposarsi di tanto in tanto per affrontare un viaggio in auto all’insegna della sicurezza. Gli esperti spiegano che il colpo di sonno mentre si guida l’automobile è una delle più frequenti cause degli incidenti.

    Tra l’altro non molto efficaci sono i rimedi a cui si cerca di ricorrere per non sentire il peso della stanchezza al volante: aumentare il volume della radio o aprire il finestrino non servono a molto.

    La situazione diventa più pericolosa quando si ha l’influenza, infatti è stato dimostrato che guidare influenzati è come essere ubriachi. Quello che dobbiamo fare quando la nostra capacità di resistenza psicofisica viene messa a dura prova è fermarci, bere un caffè o dormire per un po’, per poi ripartire pieni di energia.

    358

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlcoolBenessereNews SaluteRicerca MedicaSonnoStanchezza
    PIÙ POPOLARI