Sonno adolescenti: a rischio a causa di iPad e cellulari

Una ricerca condotta nel New Jersey ha messo in evidenza che l'uso eccessivo dell'iPad o del cellulare prima di addormentarsi mette a rischio la qualità del sonno degli adolescenti

da , il

    sonno adolescenti

    Il sonno degli adolescenti sarebbe a rischio a causa di un uso eccessivo di iPad e cellulari prima di addormentarsi. É questa la conclusione a cui è arrivata una ricerca che è stata portata avanti nel New Jersey, presso il centro dei disordini del sonno di Edison. Lo studio ha preso in considerazione un’abitudine tipica degli adolescenti di oggi alle prese con la diffusione della tecnologia.

    Se studi precedenti avevano messo in evidenza che il sonno non è messo in pericolo dallo stare su internet, la ricerca in questione invece sembra ribaltare le considerazioni in proposito. Passare molte ore, specialmente di sera e di notte, ad utilizzare l’iPad o ad inviare messaggi con il telefonino non farebbe altro che favorire l’insonnia. A risentirne non sarebbe soltanto la qualità del sonno, ma lo stato di salute generale, visto che i problemi a lungo andare sono tanti.

    Si tratta di depressione, ansia e sindrome da deficit di attenzione e iperattività. I ricercatori hanno analizzato le abitudini di circa quaranta ragazzi appartenenti a diverse fasce di età. In questo modo si è scoperto che il 77% di loro avevano problemi di stanchezza o di addormentamento. Allo stesso tempo si è visto che le abitudini dei ragazzi si basavano sull’uso dei videogiochi, dell’iPad o del cellulare prima di prendere sonno.

    In particolare il ricorso agli sms genera aspettative di risposta, che causano ansia e non favoriscono il rilassamento indispensabile per lasciarsi andare ad un adeguato riposo. Limitando l’uso dei dispositivi elettronici prima di addormentarsi, si possono creare le giuste condizioni per fare in modo che il cervello si ricarichi con il sonno.