Solidarietà e salute: sms per il cuore dei bambini cardiopatici

Solidarietà e salute: sms per il cuore dei bambini cardiopatici

Un piccolo, grande gesto di solidarietà, ma, soprattutto, di umanità: basta inviare un sms al numero 45508, per donare 2 euro e contribuire a salvare i bambini cambogiani cardiopatici

da in Bambini, Cardiopatie, Cuore, News Salute, Sanità
Ultimo aggiornamento:

    cuore bambini cardiopatici

    A volte un sms può far battere davvero il cuore, non solo in caso di frasi romantiche scritte dall’amato: è cominciata la campagna per raccogliere fondi a favore dei piccoli affetti da gravi cardiopatie e malformazioni cardiache congenite. Basta un piccolo gesto, un sms al numero 45508 del valore di 2 euro, per contribuire alla nobile causa, per aiutare questi piccoli cuoricini a battere ancora, queste piccole vite a ritrovare la speranza.

    Lo sforzo è minimo, basta digitare il numero 45508, rinunciare a due caffè, per fare un piccolo grande gesto, regalando una nuova speranza di vita ai piccoli cardiopatici del Sud del mondo. Infatti, sostenendo la campagna “Cuore di bimbi” della Fondazione “Aiutare i bambini”, con un sms da 2 euro è possibile contribuire all’acquisto di una macchina cuore-polmoni per l’Angkor Hospital for Children di Siem Reap, in Cambogia.

    Un aiuto che costa poco, ma che vale molto per far battere il cuore dei piccoli malati del Paese asiatico, dove, secondo le stime ufficiali, come sottolineano in una nota i promotori dell’iniziativa di solidarietà, ci sono ben 40.000 bambini costretti a lottare per la sopravvivenza contro numerose forme di cardiopatie e malformazioni cardiache.

    Numeri impressionanti, che non ricevono le risposte adegute, perchè esiste un’unica struttura sanitaria, che garantisce interventi chirurgici gratuitamente a questi piccoli malati.

    Per guarirli, aiutarli e dare loro davvero un futuro, oggi l’Angkor Hospital for Children di Siem Reap ha bisogno urgentemente di una nuova macchina cuore-polmoni, lo strumento necessario per garantire durante le operazioni chirurgiche la sopravvivenza dei pazienti, sostituendo temporaneamente le funzioni cardio-polmonari, che potrà salvare la vita di centinaia di bimbi gravemente cardiopatici.

    La campagna prosegue fino al 27 febbraio, per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet dell’associazione www.aiutareibambini.it.

    367

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniCardiopatieCuoreNews SaluteSanità
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI