Sintomi influenza: quali la distinguono da altre infezioni respiratorie

Sintomi influenza: quali la distinguono da altre infezioni respiratorie

L’influenza 2011 da quale virus influenzale sarà caratterizzata? Sicuramente la sintomatologia dell’influenza è e sarà diversa rispetto a quella delle infezioni respiratorie

da in Infezioni, Influenza, Malattie, News Salute, Tosse
Ultimo aggiornamento:

    L’influenza 2011 da quale virus e sintomatologia sarà caratterizzata? Molto spesso i sintomi di alcune infezioni respiratorie vengono confusi con quelli dell’influenza. Infatti, alcuni di questi, come mal di gola, mal di testa, tosse, febbre, dolori articolari e muscolari, congestione nasale, possono appartenere, con peso diverso, sia a sindromi influenzali sia a infezioni delle vie respiratorie.

    Secondo gli specialisti tra le persone esiste molta confusione tra queste patologie, appartenenti, soprattutto, a determinate stagioni. Ma quali sono le differenze tra influenza e infezioni respiratorie, come il raffreddore? Sicuramente l’influenza può dipendere da diversi virus: per quest’inverno 2011, ad esempio, gli specialisti in virologia, si aspettano almeno la comparsa di tre agenti virali (il conosciuto H1N1, declassato a stagionale, l’H3N2 e il B/Brisbane). I tre sintomi che saranno, sicuramente, presenti saranno febbre elevata, dolori articolari o muscolari e problemi a livello delle vie respiratorie. La gravità di questi disturbi sarà superiore rispetto a quelli che possono caratterizzare un raffreddore.

    Sia che si tratti di influenza sia di infezioni respiratorie, è pratica comune a molti unire al riposo e al caldo, i farmaci di automedicazione, “da banco”, senza l’obbligo di ricetta medica, e di evitare o rinunciare alla vaccinazione.

    E secondo le statistiche, circa il 6%, invece, ricorre alla terapia antibiotica, che in questi casi è quasi inutile dato che la maggior parte delle infezioni respiratorie sono causate da virus. I medici raccomandano comunque sempre la prevenzione: la vaccinazione per i soggetti a rischio come gli anziani, i bambini, e chi soffre di gravi patologie; l’igiene delle mani ed in generale, come l’uso dei fazzoletti, ed evitare i luoghi molto affollati.

    359

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN InfezioniInfluenzaMalattieNews SaluteTosse
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI