Sindrome di Morgellons: cos’è, sintomi e cura

Sindrome di Morgellons: cos’è, sintomi e cura
da in Malattie
Ultimo aggiornamento:

    sindrome di morgellons cos e sintomi cura

    Sindrome di Morgellons: cos’è? Scopriamo i sintomi e la cura. E’ una presunta condizione patologica e si distingue per alcune lesioni cutanee che sono del tutto simili a delle ulcerazioni. All’interno si riscontra la presenza di fili colorati. Rientrerebbe in una classe di disturbi psichiatrici. E’ stata scoperta da una donna statunitense, che per la prima volta nel 2001 osservò questa sintomatologia sul figlio di appena due anni. Il bambino presentava delle piaghe a livello del labbro inferiore e un fastidio sotto la pelle. Notò all’interno della cute ulcerata la presenza di fibre colorate.

    I segnali che indicherebbero il manifestarsi della sindrome di Morgellons interessano soprattutto la pelle. Sono solitamente i pazienti a riferire i sintomi, che consistono in:

    • ulcerazioni della pelle – all’interno di queste piaghe si riscontra la presenza di fibre di colore nero, rosso o blu, simili a degli insetti;
    • prurito – molte volte è incontrollabile;
    • dolori muscolari e scheletrici;
    • stanchezza e affaticamento;
    • disturbi psicologici – soprattutto di carattere cognitivo ed emotivo;
    • livello elevato di citochine – le citochine sono molecole responsabili dei processi infiammatori nell’organismo.

    Non esistono terapie ufficiali per curare la sindrome di Morgellons.

    Sono diffusi, invece, dei rimedi, che sono stati sperimentati dagli stessi pazienti:

    • bagno caldo – vengono eseguiti dei bagni caldi con sali di Epsom o con borace. Per questi bagni si usa anche un sapone antibatterico;
    • glicerina – dopo il bagno viene applicata la glicerina sulle lesioni e, in generale, questa sostanza si può applicare su tutto il corpo;
    • olio di origano – si eseguono dei massaggi con olio di origano, che, con i suoi principi attivi, avrebbe un effetto antibatterico;
    • bicarbonato e aceto – si sfrutta il potere disinfettante del bicarbonato e dell’aceto, che, messi insieme, vengono impiegati per lavare gli indumenti dei pazienti affetti dalla sindrome;
    • alimentazione – spesso i pazienti affetti dalla sindrome di Morgellons suggeriscono di portare avanti una corretta alimentazione, non facendo mancare sulla tavola alimenti ritenuti ad azione antibatterica, antifungina, antivirale ed antiparassitaria. Fanno parte di questi cibi l’aglio, la cannella, i chiodi di garofano, lo zenzero, il pompelmo, il coriandolo, la curcuma, la papaya e l’ananas;
    • sostanze purificanti – viene consigliata anche l’assunzione di sostanze in grado di purificare l’organismo. Fra queste vengono spesso citati il succo d’uva e la chlorella. Quest’ultima è un’alga che ha delle proprietà immunostimolanti. Si dovrebbe assumere nelle dosi di mezzo cucchiaino al giorno. Il succo d’uva, invece, andrebbe consumato nella dose di 2-3 bicchieri al giorno.

    544

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Malattie
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI