Sigarette: in media sono 14 al giorno

Sigarette: in media sono 14 al giorno
da in Fumo, News Salute, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    marlboro

    Da quando il Ministro Sirchia ha deciso di proporre una legge per regolamentare l’uso del fumo nei locali pubblici, imitando l’abitudine degli USA, i fumatori lentamente hanno cominciato a mollare l’osso, al punto che al momento sono ben 600.000 le persone che in soli tre anni hanno deciso di dare una svolta alla propria esistenza smettendo definitivamente di fumare.

    I fumatori in Italia sono adesso 12.000, il 22% della popolazione che puo’ acquistare sigarette potenzialmente; i dati che sono stati resi pubblici in questi giorni dal Ministero della Salute dopo questi tre anni di divieto di fumare nei locali pubblici sono incoraggianti, e la legge nel suo genere, in Europa, si distingue.

    Il fatto piu’ interessante pero’ e’ che, da quando e’ uscita la legge, non solo si sta smettendo di fumare, ma anche chi vuole continuare a godersi le bionde e’ riuscito tuttavia a ridurre il numero di sigarette fumate in un giorno; la media delle sigarette fumate in un giorno e’ all’incirca di 14, rispetto alle 20 degli anni passati.

    A preoccupare pero’ e’ che la campagna di sensibilizzazione e i divieti di fumare hanno fatto breccia sugli uomini adulti ma non sui giovani, che continuano tranquillamente a fumare, e lo stesso vale per le donne, che imperterrite continuano a rubarsi l’angolo sigaretta come un irrinunciabile piacere.

    Dal punto di vista sanitario pero’ non si vedono ancora questi grandi risultati: niente dati che riportino una diminuzione dei disturbi e delle malattie causate dal fumo in questi tre anni, ma per questo ci vorra’ ancora qualche anno.

    318

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FumoNews SaluteRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI