Sifilide: malattia associata al periodo di Cristoforo Colombo

Sifilide: malattia associata al periodo di Cristoforo Colombo

La sifilide, patologia infettiva a trasmissione sessuale, è sempre stata associata al rientro di Cristoforo Colombo dalle Americhe; ma a quanto pare, grazie a recenti studi, non è così

da in Malattie, Malattie infettive, Malattie sessualmente trasmissibili, News Salute, Ricerca Medica, Sifilide
Ultimo aggiornamento:

    cristoforo colombo sifilide

    La sifilide, malattia infettiva molto pericolosa a trasmissione prevalentemente sessuale, è sempre stata collegata, al viaggio di Colombo del 1492 dalle Americhe. Gli esperti di malattie tropicali, hanno sempre collegato le epidemie di sifilide scoppiate nell’ultimo decennio del XV secolo, con il rientro di Cristoforo Colombo dal famoso viaggio. Si pensa che lo scoppio dell’epidemia sia dipeso dagli uomini (i conquistadores spagnoli) che erano stati impiegati in quella missione. Secondo un recente articolo pubblicato sul The Times, la realtà non sarebbe questa.

    Gli esami, eseguiti, su scheletri rinvenuti, da esperti studiosi della Gran Bretagna, hanno evidenziato come la patologia fosse già presente due secoli prima del viaggio di Cristoforo Colombo. Tra gli studiosi, il dottor Connel, afferma come sia impossibile che l’epidemia di sifilide possa essere colpa del famoso viaggio.

    Gli scheletri rinvenuti, per esattezza sette, provengono da un Ospedale, fuori Londra, il St. Mary; due di questi corpi sono stati sepolti tra il 1200 e il 1250, gli altri cinque tra il 1250 e il 1400. Quindi come si può notare dalle date questi vecchi pazienti, purtroppo, avevano contratto la sifilide molto prima del viaggio del genovese.

    Con queste scoperte, il ricercatore ha, finalmente, portato alla luce la verità: Cristoforo Colombo, ed i suoi compagni di viaggio, non hanno nessuna colpa sugli episodi di sifilide, che ci sono stati dopo il suo ritorno. Ciò può essere indicata come una pura coincidenza; il fatto è che, soprattutto in quei tempi si è cercato un capro espiatorio, e dato che l’epidemia coincideva con il rientro di Colombo dalle Americhe, hanno addossato la colpa su di lui.

    323

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MalattieMalattie infettiveMalattie sessualmente trasmissibiliNews SaluteRicerca MedicaSifilide
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI