Sicurezza alimentare: in Italia frutta e verdura sono sicure

Sulla base di dati raccolti nel 2009 il Ministero della Salute ha messo in evidenza che in termini di presenza di fitofarmaci frutta e verdura in Italia sono piuttosto sicure

da , il

    sicurezza alimentare frutta

    Quella della sicurezza alimentare che riguarda in particolare la frutta e la verdura non è una questione che può essere affatto trascurata. In effetti frutta e verdura hanno delle proprietà benefiche che le rendono essenziali nell’ambito della nostra alimentazione. Occorre dunque mettere in atto controlli specifici che possano rassicurare sull’argomento.

    Per quanto riguarda il nostro Paese la situazione sembra essere sotto controllo, visto che il Ministero della Salute ha inteso chiarire che, sulla base di dati raccolti nel corso dello scorso anno, i controlli hanno dimostrato che frutta e verdura sono degli alimenti sicuri. Si è infatti potuto riscontrare che i fitofarmaci sono contenuti in percentuali che potremmo definire insignificanti. Tra i vegetali, i cereali, l’olio, il vino e gli alimenti per l’infanzia presi in considerazione soltanto lo 0,7% dei campioni si è dimostrato non adeguato ai limiti imposti dalla legge.

    I consumatori possono stare dunque tranquilli, visto che tra l’altro le norme prescrivono dei livelli massimi di residui di fitofarmaci che vanno a tutelare la salute anche dei consumatori più vulnerabili, come i vegetariani e i bambini. Il tutto si basa su una specifica valutazione delle autorità europee per la sicurezza alimentare, che hanno stabilito appositi parametri tossicologici.

    I controlli effettuati hanno messo in evidenza che il mancato rispetto dei termini di legge ha riguardato principalmente l’igiene generale e quella relativa al personale, alle strutture e ai controlli interni. Nel complesso comunque la situazione è risultata non allarmante.