Siamo diversi dalle scimmie anche perche’ camminiamo eretti

da , il

    macaco

    Banale raccontarlo, ma tanto banale davvero non fu, tanto che i nostri predecessori impiegarono secoli per evolversi al punto di riuscire a stare in piedi, camminando con la schiena dritta e senza appoggiare le mani per terra. La capacita’ di camminare dritti e’ stata acquisita grazie allo sviluppo, in contemporanea, del sistema nervoso e del cervello, che hanno maturato la funzione di dare equilibrio al corpo in verticale.

    Eppure ci sono dei disturbi che si manifestano proprio con la mancanza di queste capacita’ acquisite: si tratta di disturbi dell’equilibrio, che si presentano con giramenti di testa, ansia, senso di caduta a terra e incapacita’ a reggersi in piedi da soli.

    Il corpo sarebbe naturalmente predisposto a mantenere una posizione eretta, grazie alla conformazione del cervello, che ha delle terminazioni nervose muscolari e articolari fatte apposta per dare l’equilibrio, insieme ai nuclei nervosi delle profondita’ del cervello e insieme al cervelletto; ma non basta.

    La vera molla che fa scattare la vertigine sta nell’orecchio e si chiama Labirinto membranoso: e’ qui che si celano i corpuscoli del sacculo, dell’utricolo e i canali semicircolari.

    Questi sono dei sensori speciali che avvertono qualsiasi tipo di movimento, ad esempio: per i movimenti in avanti e indietro servono il sacculo e l’utricolo, per i movimenti di lato e in alto o in basso sono indispensabili i canali.

    La sensazione di “labirintite”, chiamata cosi’ proprio perche’ e’ un disturbo causato dai danni al labirinto, accade anche quando la Endolinfa si muove in maniera non coerente con i tipi di movimento o non si muove affatto, causando un ritardo nello stimolo dei muscoli delle gambe, della schiena e del collo.

    Per questo motivo il nostro corpo, quando tutto va bene, riesce ad adattarsi ai movimenti, mentre quando qualcosa non va bene non riesce a stare al passo dei cambiamenti di direzione e per lo stesso motivo molte persone nelle situazioni di precarieta’ di posizione soffrono di vertigini o di nausea da movimento, vomito, svenimenti, etc..

    Le vertigini possono essere causate anche da vere e proprie malattie o disturbi cronici: tra queste vi sono il classico Colpo di frusta, la Artrosi cervicale, la Malattia di Menière, la Labirintite, le Intossicazioni, le Cadute e i traumi, le Sindromi menieriformi.