Si può prendere il sole sui tatuaggi?

Si può prendere il sole sui tatuaggi?

Si può prendere il sole sui tatuaggi? Ci si può esporre soltanto se si prendono determinante precauzioni, che consistono soprattutto nell’utilizzo di una crema solare adatta ed evitando lozioni autoabbronzanti

da in Abbronzatura, Pelle, Sole
Ultimo aggiornamento:

    si puo prendere il sole sui tatuaggi

    Si può prendere il sole sui tatuaggi? Può capitare di andare al mare sfoggiando il nostro tatuaggio nuovo di zecca. La questione pone parecchie perplessità, sia per gli eventuali rischi per la salute che per quanto riguarda la possibilità di danneggiare il tatuaggio stesso. E’ logico che la zona interessata è più sensibile e più soggetta alle scottature. Questo è un fattore da tenere in considerazione, se vogliamo prestare attenzione alla cura della nostra pelle e al benessere in generale. Ma c’è di più: non si rischia di rovinare il disegno?

    L’esposizione solare

    I rischi dell’abbronzatura possono essere tanti, specialmente se ci esponiamo al sole nelle ore più calde della giornata e troppo a lungo. E’ logico che l’esposizione ai raggi solari è capace di regalare alla nostra pelle un bel colore dorato. Tuttavia l’abbronzatura rischia di rendere i colori del tatuaggio più opachi, perché l’inchiostro si può scolorire e il colore può diventare meno brillante.

    Questo non vuol dire che bisogna rinunciare completamente all’abbronzatura, se si ha un tatuaggio. Significa semplicemente che bisogna seguire le corrette indicazioni, che valgono anche per chi decide di andare al mare, anche se non ha un disegno sulla cute.

    E’ importante, specialmente nel caso della prima abbronzatura, cercare un fattore di protezione molto alto, in grado di proteggere la pelle e il tatuaggio. Una crema solare può risolvere il problema. In questo modo il tatuaggio non correrà il rischio di rovinarsi.

    Il rimedio della crema solare può essere applicato circa dopo 2 o 3 settimane da quando ci si è fatti il tatuaggio. Nei momenti che precedono questo periodo è meglio tenere il tatuaggio coperto e non esporlo al sole.

    Soltanto quando il tatuaggio non si spellerà più, si può utilizzare la protezione solare, perché il corpo sarà riuscito a ricreare il suo primo strato protettivo di pelle nell’area interessata.

    Lettini abbronzanti e lozioni autoabbronzanti

    Il rischio che si corre con i lettini abbronzanti è maggiore rispetto a quello che si ha quando ci si espone ai raggi del sole. Spesso col sistema delle lampade non ci si accorge per quanto tempo si sta sotto la luce o si tende a trascurarne l’effetto. Proprio per questo anche il tatuaggio potrebbe risentirne in termini di brillantezza.

    C’è poi chi utilizza le lozioni autoabbronzanti, per ottenere velocemente un colorito dorato. In questo caso le conseguenze possono dipendere dal tipo di autoabbronzante che si utilizza. Alcuni prodotti, infatti, potrebbero creare degli effetti insoliti sul tatuaggio. Per evitare ciò, è sempre meglio non applicare la lozione direttamente sul disegno.

    511

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AbbronzaturaPelleSole
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI