Sesamo: proprietà curative e benefici

Sesamo: proprietà curative e benefici

Il sesamo possiede numerose proprietà curative, proteggendo il cuore, rafforzando il sistema immunitario e lo scheletro, favorendo la crescita e la guarigione delle malattie della pelle

da in Alimentazione, Alimentazione naturale, Cure, Vitamina A, Vitamina B, cura-del-corpo
Ultimo aggiornamento:

    sesamo proprieta curative benefici

    Il sesamo è una pianta autunnale, le cui varietà si distinguono in base alla colorazione dei semi. Questi ultimi sono composti per una minima parte di acqua, mentre i grassi detengono un ruolo di primo piano. Non sono assenti carboidrati e proteine. Molti sono i sali minerali contenuti nei semi di sesamo: calcio, potassio, selenio, rame, magnesio, fosforo e zinco. I semi di sesamo sono una ricca fonte anche di aminoacidi. Fra i principali possiamo ricordare la glicina, l’acido glutammico, l’arginina, la leucina e l’acido aspartico. Fra le vitamine invece quelle dei gruppi B, T, J e A. Molto importante è il contenuto di omega 3, nello specifico acido oleico e linoleico. Tutte queste sostanze conferiscono al sesamo diverse proprietà curative. Vediamo quali sono tutti i benefici che il sesamo è in grado di apportare al nostro organismo.

    Il sesamo protegge il cuore

    Gli omega 3 presenti in abbondanza nei semi di sesamo sono in grado di svolgere una fondamentale azione di protezione nei confronti del cuore e, in generale, di tutto il sistema cardiocircolatorio. Uno studio, portato avanti dai ricercatori dell’Università di Fukuoka Chikushi Hospital di Chikushino in Giappone, ha messo in evidenza che l’olio di sesamo e la crusca di riso, utilizzata assieme nell’alimentazione, sono in grado di avere effetti positivi, combattendo l’ipertensione e l’elevato livello di colesterolo. In questo modo vengono tenuti sotto controllo due fattori di rischio determinanti per ciò che riguarda gli eventi cardiaci e l’ictus. Tutto merito delle sostanze antiossidanti e degli acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi contenuti nel sesamo. A buon diritto quindi il sesamo può essere annoverato fra i cibi importanti per la salute del cuore.

    Il sesamo, benefici dai sali minerali: scheletro e crescita

    I sali minerali del sesamo svolgono un’azione non indifferente in diverse direzioni.

    Il calcio ad esempio si rivela essenziale per il rafforzamento dello scheletro e per la prevenzione dell’osteoporosi. Ecco perché il sesamo dovrebbe far parte della dieta per evitare l’osteoporosi. Fosforo, potassio e magnesio sono molto importanti nel favorire la crescita, anche quando essa si presenta inferiore alla norma. Ecco perché il sesamo non dovrebbe mancare nella dieta dei bambini.

    Non dobbiamo dimenticare neanche gli effetti salutari determinati dallo zinco e dal selenio: protezione dalle infezioni e lotta all’attività dei radicali liberi.

    Il sesamo rafforza il sistema immunitario

    Molto importante il sesamo nel rafforzamento del sistema immunitario, soprattutto quando si affrontano situazioni di convalescenza o di affaticamento. I semi di sesamo si rivelano degli ottimi ricostituenti per le piastrine e per l’emoglobina. In particolare è la vitamina T a far aumentare le piastrine.

    In caso di mal di testa, di nausea o di vomito, di dolori mestruali, di disturbi gastrici, il sesamo riesce a riequilibrare le funzioni dell’organismo, migliorando il nostro benessere generale.

    Il sesamo, proprietà curative: pelle, sistema nervoso, ustioni

    Le proprietà curative del sesamo sono veramente molte, interessando ogni parte del nostro corpo. Il sesamo contribuisce alla guarigione delle malattie della pelle, come, ad esempio, la porpora emorragica. Si dimostra un valido calmante nelle terapie che interessano il sistema nervoso. Molto utile nelle cure della milza, nella cicatrizzazione delle ferite, nelle ustioni o nei casi di congelamento.

    665

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneAlimentazione naturaleCureVitamina AVitamina Bcura-del-corpo
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI