Scottature da sole, tutti i possibili rimedi

Contro le scottature solari si può agire attraverso l'utilizzo di farmaci, ma anche attraverso il ricorso a rimedi casalinghi

da , il

    scottature sole rimedi

    Le scottature da sole rappresentano un problema soprattutto in estate, quando si fa di tutto per riuscire a conquistare l’abbronzatura. Dovremmo essere più prudenti ed evitare di esporci al sole nelle ore più calde della giornata, ma spesso non badiamo completamente a questa regola e finiamo col rovinare la nostra pelle a causa delle scottature solari, che, oltre ad essere antiestetiche, rappresentano un motivo di disagio. Vediamo allora come eliminare il bruciore dalla pelle in caso di scottatura solare e come trattare le scottature stesse.

    Rimedi per le scottature da sole

    A cura di Gianluca Rini

    Per una scottatura solare possiamo ricorrere anche a dei farmaci che ci sono in commercio, ma di solito si ricorre ai farmaci soltanto in casi estremi, non abusando mai di essi. Ci sono spray e creme per contrastare gli effetti delle scottature e solo nei casi più gravi si arriva all’utilizzo degli antinfiammatori.

    Più che altro è bene adottare qualche altro rimedio. Per esempio, per rinfrescare la pelle, è bene fare un bagno rilassante, aggiungendo all’acqua della vasca da bagno qualche cucchiaio di bicarbonato o di farina di avena.

    E’ importante utilizzare l’acqua fresca, in modo che faccia da vasocostrittrice e lasciare asciugare la pelle all’aria invece di ricorrere all’asciugamano. Si possono utilizzare contro le scottature anche gel a base di aloe vera.

    Il gel va applicato quattro o cinque volte al giorno sulla pelle scottata. Il gel all’aloe vera riesce a restringere i vasi sanguigni che sono stati dilatati a causa dell’ustione. Non dimentichiamo che la regola essenziale da rispettare è quella dell’idratazione.

    E’ importante infatti applicare sulla pelle scottata delle creme idratanti, per evitare la desquamazione e che la pelle diventi secca. Allo stesso tempo bisogna avere cura di idratare tutto l’organismo, bevendo molta acqua.

    Esiste un rimedio casalingo a cui possiamo ricorrere, specialmente se si tratta di una scottatura leggera: le patate. Queste ultime vanno tagliate a fette ed applicate sulla parte che fa male.

    Le patate riescono infatti ad agire contro il dolore causato dalla scottatura. Volendo le patate si possono anche frullare e il composto va mescolato con l’acqua, per poi applicare il tutto sulla pelle scottata, quando il composto si sarà seccato.

    E’ bene agire subito contro la scottatura, per evitare effetti che possono anche essere pericolosi. Non dimentichiamo infatti che un’abbronzatura sana non deve prescindere dall’evitare le scottature in nome della salute della pelle e del benessere generale.

    Rimedi naturali per le scottature solari

    A cura di Camilla B.

    Quando la tentazione di “lanciarsi” in bagni di sole senza regole e senza orari, per aggiudicarsi un’abbronzature perfetta il prima possibile, diventa irresistibile, le conseguenze possono essere davvero “bollenti”: le scottature sono un pericoloso inconveniente, quando l’esposizione ai raggi solari non segue regole precise e cautele preziose. Per correre ai ripari, ecco qualche alleato naturale, rimedi offerti direttamente dalla natura.

    Se aver esagerato con la dose di sole, senza la protezione adeguata, la crema protettiva adatta al proprio fototipo, lascia segni indelebili, o quasi, sulla pelle, ma, soprattutto, davvero “bollenti”, la natura può offrire rimedi davvero preziosi. Per lenire l’arrossamento e il bruciore, sintomi caratteristici delle scottature, può essere utile un rimedio omeopatico, Urtica urens alla 7 CH, 3 granuli ogni 10 minuti, per circa un’ora, fino a quando non si osservano i primi benefici, associata a impacchi con una soluzione preparata con 10 gocce di tintura madre di Urtica in mezzo bicchiere d’acqua ghiacciata.

    Ottimi anche gli infuso freddi, preparati con alcune erbe, note per le proprietà antinfiammatorie, decongestionanti e lenitive, come la calendula, la malva, la lavanda o la camomilla. La preparazione dell’infuso è semplice: mettere un cucchiaino di sommità fresche fiorite dell’erba scelta in una tazza d’acqua bollente; lasciare in infusione per circa dieci minuti, raffreddare con cubetti di ghiaccio.

    L’aloe vera è il rimedio naturale perfetto in caso di scottatura: si possono fare gli impacchi con la polpa di aloe fresca, ottenuta frullando una foglia della pianta, famosa fin dall’antichità per le sue proprietà benefiche, sbucciata raccolta alla base di una pianta di almeno tre anni.