Scottature: cosa fare e cosa non fare

Scottature: cosa fare e cosa non fare

Scottature & co, anche in estate non è sempre tutta colpa del sole: la pelle può essere scottata e ustionata anche dal contatto diretto o indiretto con fonti di calore

da in Benessere, Pelle, Scottature
Ultimo aggiornamento:

    Scottature, cosa fare

    Estate, tempo di sole, mare, ma non solo, anche di scottature e non solo solari, purtroppo: la pelle può riportare segni pochi piacevoli anche di altre scottature, quelle provocate dal contatto diretto o indiretto con fonti di calore. In questi casi meglio sapere esattamente come comportarsi, per evitare errori rischiosi. Ecco qualche consiglio su cosa fare e cosa non fare.

    Quando le scottature assumono il profilo di ustioni profonde e diffuse su molte parti del corpo, meglio non esitare e rivolgersi immediatamente al pronto soccorso. In queste eventualità, infatti, quando le scottature sono di terzo e quarto grado, riconoscibili, per esempio, da gocciolamento di sangue o annerimento della parte colpita, è necessario l’intervento dello specialista e il trattamento in ospedale.

    Se la scottatura è più lieve, si possono mettere in pratica alcuni piccoli consigli di pronto soccorso, rimedi casalinghi efficaci.

    Innanzitutto, si può mettere la parte interessata sotto il getto dell’acqua fredda per almeno una decina di minuti, in modo da alleviare il dolore e favorire la cicatrizzazione dei tessuti. In un secondo tempo, è utile, applicare un generoso strato, più volte nell’arco dei giorni successivi, fino a completa guarigione della lesione, di pomata all’ossido di zinco.

    Nell’erroneo tentativo di trovare sollievo dopo una scottatura, molto spesso, si scelgono mosse un po’ troppo azzardate, che rischiano di sortire l’effetto opposto. Tra le cose da non fare è importante sottolineare che non bisogna staccare i vestiti dalla parte ustionata e, solo se la zona è limitata, è possibile bagnare i vestiti con l’acqua fredda e provare a toglierli, se si sfilano senza problemi si può procedere, se sono incollati alla ferita, meglio andare dal medico. Meglio accantonare anche uno dei rimedi “della nonna” più famosi, evitando di cospargere la parte ustionata con l’olio, che, venendo a contatto col calore, si scalda peggiorando le cose.

    379

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenesserePelleScottature
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI