NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury
Lifeness Susanna Messaggio di Susanna Messaggio
Lifeness di Susanna Messaggio

Scoprire il design nell’ambito del benessere al Salone del Mobile, passeggiando

Scoprire il design nell’ambito del benessere al Salone del Mobile, passeggiando

Un evento sofisticato come la 56esima edizione della Design Week a Milano può trasformarsi in un'ottima occasione per camminare e tenersi in forma. Non potrete credere a quante calorie si bruciano passeggiando per le vie della città, mentre si ammirano installazioni anche dedicate al benessere

da in Benessere, Fitness, Lifeness
Ultimo aggiornamento:

    passeggio milano

    Vi siete mai chiesti quante calorie si bruciano camminando? “Seguire una corretta alimentazione e camminare fa benissimo alla salute e alla linea” – ricorda Evelina Flachi, nutrizionista ed esperta di alimentazione. “Ora che è arrivato il bel tempo, una camminata veloce può essere l’arma ideale per tenersi in forma”. Ma quante calorie si bruciano con un’ora di camminata veloce, curiosando tra le installazioni del Salone del Mobile di Milano? Davvero tantissime, c’è di che rimanere stupiti! Non ci sono più scuse, se l’obiettivo è il nostro benessere.

    La Milano che ha inaugurato quest’anno la 56esima edizione del Salone del Mobile sembra venire incontro alle esigenze di chi, come me, ha voluto (ri)scoprire la città passeggiando per le vie del centro, nei quartieri del design. Mai come nell’edizione di quest’anno è stato facile tenermi in forma, curiosando a piedi tra le oltre 1500 installazioni del Fuorisalone. Vie, strade e viali, in larga parte chiuse al traffico, mi hanno permesso di percorrere itinerari in modalità “slow”, dentro un museo dell’architettura a cielo aperto. Nella Design Week, appuntamento imperdibile per le aziende del settore (che sono circa 29.000, e impiegano 131.000 addetti) e grande vetrina per la città di Milano, quest’anno i temi del benessere, dell’innovazione tecnologica e della sostenibilità hanno giocato un ruolo da protagonisti, in concept e installazioni sempre più sofisticate.

    I designer hanno creato architetture in cui a fondersi erano colori, suoni, effetti visivi che si animavano. Da questo punto di vista, quadri di design che mi hanno colpito sono davvero molti.
    L’innovativa tecnologia di Panasonic si è unita alla maestria artigianale della tradizione giapponese per dar vita ad una stupefacente installazione denominata Electronics Meets Crafts, all’Accademia di Belle Arti di Brera.
    Materials Village 2017, l’hub di Material ConneXion Italia, ha esposto in una cornice a cielo aperto straordinari materiali ecosostenibili e nuove tecnologie, alternando numerosi eventi di incontro, confronto, dialogo e dibattito, presso Superstudio Più.
    Nella stessa location, l’azienda tecnologica sudcoreana Lg ha descritto il futuro con i lavori di Takujin Yoshioka, Senses of the future.

    Infine, un’ultima genesi, per me una scoperta: proprio in occasione della Design Week 2017 nasce lo spazio E-crudo in via Savona, un ristorante ed un laboratorio che si ispira ai materiali più sofisticati e alle geometrie più ricercate in materia di design, stile e d eleganza.

    Sì, perchè quest’anno all’interno del Salone ho trovato una grande attenzione anche al benessere e alla qualità della vita, i temi che mi stanno più a cuore.
    Nella sezione Spa, ad esempio, è stato allestito uno spazio di benessere ideale, progettato da Alessandro Agrati, stylist e designer, che in collaborazione con Pimar, azienda di estrazione e lavorazione dell’antica pietra leccese, ha ricostruito la Suite Prestige SPA: una camera da letto con una lussuosa SPA incorporata realizzata in pietra riscaldata illuminata da colori e dinamiche di design, in un progetto di eleganza e stile. Regenerate Enamel Science™, il brand luxury di Unilever Prestige, ha dato vita, all’interno di questo spazio, ad una rappresentazione di benessere e cura della salute orale. Una vestale vestita di bianco, una venere simbolo di purezza, ha svelato il segreto per rigenerare la vita, come una rinascita della bellezza e brillantezza dello smalto dentale. Una scena eterea verso la quale era impossibile rimenere indifferenti.

    Mentre mi perdevo rapita tra questi contesti non pensavo che percorrendo 800 metri in 10 minuti avevo già bruciato 40 calorie, un numero che aumenta se si cammina a passo spedito e per 30 minuti continuativamente. Se penso che ho camminato per un’intera settimana curiosando tra le installazioni del Fuorisalone posso tranquillamente affermare che la Milano Design Week è stata un connubio perfetto di arte, design e… fitness salutare!

    Foto di ChrisYunker

    699

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereFitnessLifeness
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI