Scoperte le cellule che causano l’obesità

Scoperte le cellule che causano l’obesità

Una ricerca italiana ha permesso di scoprire il processo cellulare che conduce all’obesità: si tratta di una regressione di alcune cellule al loro stato di cellule staminali

da in Cellule, Cellule Staminali, Malattie, News Salute, Obesità, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    cellule obesita

    Sono state scoperte quali sono le cellule in grado di determinare l’obesità. Un passo avanti davvero importante nell’ambito della ricerca scientifica, perché in questo modo si ha una maggiore consapevolezza su un problema piuttosto diffuso e che mette notevolmente a rischio la salute. Sono stati i ricercatori dell’Università Politecnica delle Marche a mettere in evidenza le cellule implicate nel processo che, nell’ambito del nostro organismo, porta ad avere dei chili di troppo.

    L’obesità infatti non è determinata soltanto dagli eccessi alimentari, ma può essere associata anche a disfunzioni fisiche.

    Fatto sta che comunque per l’obesità si registra un aumento preoccupante in Europa e tra l’altro molte volte l’obesità si viene a configurare come una condizione che discrimina.

    Un problema anche sociale quindi e non solo visto in termini di salute strettamente fisica, ma anche dal punto di vista del benessere mentale.

    Gli studiosi italiani hanno scoperto che il processo che porta ad incorrere nel sovrappeso è innescato da alcune cellule che fanno parte del rivestimento dei vasi sanguigni. Per motivi ancora da spiegare, le cellule regrediscono, tornando al loro stato di staminali.

    Una sorta di mutazione, che porta alla generazione del tessuto adiposo e quindi all’obesità.

    262

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CelluleCellule StaminaliMalattieNews SaluteObesitàRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI