NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Sclerosi multipla: presto nuovo test per la diagnosi precoce

Sclerosi multipla: presto nuovo test per la diagnosi precoce

Gli scienziati di Tel Aviv stanno mettendo a punto un nuovo metodo diagnostico, che potrebbe consentire diagnosi precoci, ma anche cure più efficaci e puntuali per la sclerosi multipla

da in Analisi del sangue, Analisi mediche, Diagnosi precoce, Malattie, News Salute, Sclerosi multipla
Ultimo aggiornamento:

    Presto test sangue per diagnosi sclerosi multipla

    Presto potrebbe essere possibile diagnosticare con largo anticipo la sclerosi multipla, una malattia che colpisce sempre più persone, soprattutto donne: gli scienziati dell’Università di Tel Aviv stanno studiando un nuovo test del sangue, in grado di predire l’insorgenza di questa malattia degenerativa. Gli esperti israeliani sottolineano l’importanza di questo nuovo metodo diagnostico, che potrebbe consentire un trattamento molto più preciso e tempestivo della patologia.

    Nello studio, pubblicato sulle pagine della rivista Neurobiology of Disease, si sottolinea l’efficace predittiva di questo innovativo esame del sangue, che potrebbe anticipare la diagnosi di ben nove anni. Un test efficace per riconoscere precocemente la malattia sarebbe un vero e proprio passo in avanti nella cura della sclerosi multipla: oggi gli specialisti non sono in grado di giocare d’anticipo rispetto alla malattia, che non possono individuare fino alla comparsa dei primi sintomi.

    Questo innovativo sistema diagnostico si basa sull’analisi del sangue e sull’individuazione di specfici elementi, alcuni marcatori chimici, indicatori della comparsa della malattia.

    Quando la sclerosi multipla insorge, la comunicazione normale tra i neuroni e il midollo spinale viene disturbata o interrotta, a causa dell’azione della malattia sulla mielina e, di conseguenza sugli assoni, che interferiscono con i segnali e le trasmissioni degli stessi. I ricercatori hanno esaminato campioni di sangue di un gruppo di giovani soldati israeliani, alcuni dei quali sono poi stati colpiti dalla patologia neurologica, e più di mille geni, studiando i marcatori chimici presenti in caso di sclerosi multipla.

    Immagine tratta da: saluteoggi.com

    325

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Analisi del sangueAnalisi medicheDiagnosi precoceMalattieNews SaluteSclerosi multipla
    PIÙ POPOLARI