Sclerosi laterale amiotrofica: scoperto il gene che la causa

Uno studio italiano, in collaborazione con la Federazione italiana Calcio Gioco, ha scoperto la causa della sclerosi laterale amiotrofica: il gene VCP presente sul cromosoma 9

da , il

    sclerosi laterale amiotrofica gene

    E’ tutta italiana la scoperta del gene che causa la sclerosi laterale amiotrofica (Sla). Un gruppo di ricercatori italiani sostenuti dalla Federazione Italiana Gioco Calcio (Figc), ha eseguito un ulteriore studio sulla possibile causa della devastante malattia. La ricerca e l’importante scoperta verranno presentati al convegno sulla Sla che si terrà ad Orlando (Usa) in questo periodo. La Figc ha sostenuto tale ricerca per il numero sempre più elevato di calciatori che si ammalano della sclerosi laterale amiotrofica.

    Il gene, scoperto dagli studiosi dell’Ospedale Molinette di Torino, è il VCP (Valosin Containing Protein), che si trova sul cromosoma 9. Questa eccezionale scoperta, il cui studio è stato pubblicato sulla rivista Neuron, si è potuto eseguire grazie ad una innovativa tecnica sulla lettura della parte del Dna (codice genetico) deputata alla codificazione delle proteine. Grazie a questa tecnica degli esomi (porzione del DNA che contiene le istruzioni per sintetizzare le proteine del nostro organismo) si è potuto sequenziare la zona nella quale si trova tale gene e identificarlo.

    Questa nuova metodica è stata utilizzata per la prima volta nello studio di tale malattia. La sclerosi laterale amiotrofica, conosciuta da moltissimi anni ma ancora un mistero per quanto riguarda la terapia e le cause, è una delle patologie che fanno più paura per quanto riguarda il decorso e il suo progredire. La scoperta di questo gene, da parte della ricerca italiana, non fa altro che rassicurarci e renderci orgogliosi dei ricercatori che sono presenti nel nostro Paese.