Sclerodermia: adesso si cura a spese dello Stato

Sclerodermia: adesso si cura a spese dello Stato

La sclerodermia, una malattia grave autoimmune che pare tutt'altro che rara, visto che coinvolge qualcosa come ventimila pazienti sopratutto di sesso femminile e dislocati in particolari aree geografiche del Paese in special modo, sarebbe interessata da due importanti novità

da in Malattie, Sanità, Ulcere cutanee
Ultimo aggiornamento:

    sclerodermia

    Tirano un sospiro di sollievo i pazienti italiani affetti da sclerodermia, una patologia autoimmune che si conclama in chi ne soffra con un indurimento e successivo ispessimento della pelle a livello delle estremità; adesso per questa malattia i trattamenti terapeutici sono a totale carico del S.S.N.

    La sclerodermia è tutt’altro che una patologia rara, visto che a farne le spese sono qualcosa come ventimila pazienti in tutta Italia di età compresa fra i 30 e i 50 anni; una patologia che predilige in maggior misura le donne e soprattutto alcune aree geografiche del Paese, Toscana, Piemonte e Campania in testa.

    Ma oggi per queste ulcere che si localizzano in modo particolare nello spazio compreso fra le dita si sarebbe scoperto un nuovo trattamento farmacologico da attuarsi nei competenti reparti di reumatologia, come detto, a totale carico del Servizio Sanitario Nazionale.

    184

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MalattieSanitàUlcere cutanee
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI