Sciatica, sintomi, cause, prevenzione e cure

Sciatica, sintomi, cause, prevenzione e cure

La sciatica, un problema doloroso e fastidioso che colpisce molti: meglio conoscere sintomi, strategie di prevenzione e cure, per saperla affrontare al meglio

da in Disturbi, Dolore, Infiammazioni, Mal di schiena, Prevenzione, Riabilitazione, Schiena, Fisioterapia, postura
Ultimo aggiornamento:

    sciatica sintomi cause prevenzione cure

    Per la sciatica, dai sintomi e dalle cause ben precise, la prevenzione è fondamentale. E le cure? Anch’esse possono essere efficaci, soprattutto nell’alleviare il dolore, ma sarebbe essenziale evitare di incorrere nel problema, per sfuggire anche alle conseguenze che esso comporta. La nevralgia del nervo sciatico è l’infiammazione del nervo sciatico, cioè il nervo che, partendo dalla zona lombare, il segmento più basso della schiena, scivola lungo la parte posteriore della gamba, fino ad arrivare al piede.

    Sciatica: sintomi

    Quando il nervo sciatico si infiamma, si percepisce un intenso dolore che si irradia dalla parte posteriore della coscia fino al retro dello stinco e può estendersi anche al piede.

    Inoltre, giusto per rincarare la dose di fastidio, è possibile percepire anche una sensazione di torpore alla gamba e il movimento, così come il controllo, della gamba sono più difficili.

    I sintomi della sciatica sono costituiti essenzialmente da dolore, intorpidimento e debolezza muscolare, sensazione di formicolio, che interessa soprattutto le dita dei piedi o alcune zone del piede e problemi di incontinenza.

    Sciatica: cause

    Le cause della sciatica consistono soprattutto nelle abitudini sbagliate. Anni di posture scorrette e di posizioni dannose per la colonna vertebrale possono provocare l’infiammazione del nervo sciatico e, di conseguenza la comparsa della sciatalgia.

    In alcuni casi, se gli imputati non sono solo le ore davanti al pc seduti nel modo più sbagliato possibile e le posture scorrette, la causa scatenante della sciatica può essere anche la presenza di un’ernia, cioè la fuoriuscita della parte centrale di un disco vertebrale della colonna, che può in questo modo comprimere la radice del nervo sciatico.

    Fra le altre cause della sciatica dobbiamo ricordare alcune malattie, come la stenosi spinale lombare, la spondilolistesi, la sindrome piriforme, quando si blocca il muscolo piriforme, che preme contro il nervo sciatico.

    L’infiammazione del nervo sciatico può essere causata anche da un trauma. Infatti un incidente o una caduta possono arrecare danni alle radici dei nervi spinali lombari.

    La sciatica in gravidanza si manifesta soprattutto durante le fasi avanzate della gestazione. Tutto ciò si verifica per la compressione messa in atto dall’utero sul nervo sciatico e per la tensione muscolare costituita dal peso rappresentato dal feto.

    Sciatica: prevenzione

    Meglio prevenire, che curare, sempre: anche in questo caso, la prevenzione della sciatica, per agire d’anticipo, è sempre la scelta migliore. Allo scopo, può essere utile adottare alcuni semplici accorgimenti.

    Migliorare la propria postura, sia da seduti sia da in piedi, sia in posizione statica sia in movimento, per evitare di sovraccaricare la schiena inutilmente; la schiena deve essere sempre rigorosamente dritta, il collo rilassato e le spalle allineate, senza gobbe o curvature pericolose della colonna vertebrale.

    Prevenzione è anche movimento: svolgere con frequenza un’attività fisica, come l’aerobica, le flessioni o lo stretching, è la scelta migliore per allenare la schiena e rafforzarne i muscoli.

    E’ importante anche muoversi correttamente, essendo consapevoli del modo in cui si sta in piedi. Prima di sollevare un peso, bisognerebbe stabilire dove lo si debba mettere e come ci si dovrebbe spostare per arrivare fino a una determinata posizione.

    Meglio posare il peso ad un’altezza compresa tra le spalle e le ginocchia; è opportuno anche evitare di chinarsi troppo. La postura ottimale va mantenuta anche durante il sonno, attraverso la scelta di un materasso adeguato e di cuscini che non costringano il collo a restare in una posizione innaturale.

    In questo modo si può prevenire anche la sciatica mozza, quella che coinvolge il nervo fino al ginocchio.

    Sciatica: cure

    Se la strategia preventiva non è bastata e la sciatica ha colpito, per passare al contrattacco, nella fase acuta del disturbo, si può ricorrere ai farmaci antidolorifici, antinfiammatori, utili per lenire dolore e fastidi.

    Se il dolore persiste, meglio chiedere consiglio al proprio medico. Può essere utile anche rivolgersi al fisioterapista, per iniziare un percorso di esercizi fisici mirati.

    In effetti gli esercizi per il nervo sciatico sono molto importanti nell’ambito di un programma di riabilitazione, che va intrapreso una volta cessato il dolore acuto. Si tratta di esercizi fisici che aiutano a correggere la postura, che migliorano la flessibilità e che rafforzano i muscoli che sostengono la schiena.

    Fra i rimedi per il nervo sciatico infiammato non è opportuno rimanere a letto per periodi prolungati, perché l’inattività non farà altro che far peggiorare i sintomi.

    Alcuni rimedi possono essere lo stretching, soprattutto per la parte bassa della schiena, l’utilizzo del ghiaccio per ridurre l’infiammazione e quindi alleviare il dolore e il ricorso alla borsa dell’acqua calda, da usare dopo 48 ore, applicandola alle zone doloranti.

    885

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DisturbiDoloreInfiammazioniMal di schienaPrevenzioneRiabilitazioneSchienaFisioterapiapostura
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI