Sanità pubblica: conquista la fiducia degli Italiani

Sanità pubblica: conquista la fiducia degli Italiani

Una recente indagine commissionata da UniSalute ha messo in evidenza che la maggior parte degli Italiani si fida della sanità pubblica, sia ospedali che medici di base

da in Assistenza Sanitaria, News Salute, Primo Piano, Sanità
Ultimo aggiornamento:

    sanita pubblica fiducia italiani

    La sanità pubblica conquista la fiducia degli Italiani. Contrariamente a quanto si possa pensare apparentemente, una specifica indagine condotta dall’Istituto Nextplora, per l’Osservatorio Sanità istituito da UniSalute, ha rivelato che il 64% dei nostri connazionali si fida degli ospedali pubblici e il 76% dei medici di base.

    Spesso ci si chiede a quale livello è la sicurezza sanitaria nel nostro Paese, in ogni caso appare evidente che gli Italiani tendono a fidarsi. Un dato da prendere in considerazione a questo proposito riguarda il 34% di Italiani che ha dichiarato di preferire le strutture sanitarie pubbliche a quelle private, perché le prime sarebbero caratterizzate da una migliore efficienza. Sembra una controtendenza, invece i soggetti intervistati si sono schierati su queste posizioni. Una tendenza che sembrerebbe essere confermata anche dalle stime, le quali rivelano che nella sanità è in crescita il lavoro del medico di famiglia.

    I dati sembrano invece configurare un atteggiamento opposto per ciò che concerne la figura dello specialista. A questo proposito infatti l’80% degli Italiani coinvolti nell’inchiesta ha fatto presente di considerare molto più credibili gli specialisti privati, piuttosto che quelli che fanno parte del servizio sanitario pubblico.

    Molto indicative risultano invece i motivi per cui i nostri connazionali decidono di optare per le strutture private: i tempi per ottenere la prestazione medica. Una scelta comprensibile, se si considera che le liste d’attesa della sanità comportano tempi eccessivi per visite ed esami. Atteggiamenti e idee condivise su tutto il territorio nazionale.

    320

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Assistenza SanitariaNews SalutePrimo PianoSanità
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI