Sanità: al Sud più problemi

Sanità: al Sud più problemi

Al Sud i problemi sanitari si fanno sentire, sia nella gestione del sistema in sè che nella adeguatezza dei servizi e delle strutture molto ancora c'è da fare, per rendere soddisfatti parimenti i cittadini del sud e del nord, nonostante gli sforzi ci sono ancora molte cosa da migliorare, almeno secondo il Censis

da in Assistenza Sanitaria, Benessere, Primo Piano, Sanità
Ultimo aggiornamento:

    Sud Italia

    Nel Sud Italia, secondo una recente indagine del Censis, ci sarebbero dei problemi sanitari più gravi, sia a livello di gestione del sistema che a livello di qualità della salute: secondo il 50.8% dei residenti nel Mezzogiorno la qualità dei servizi non è adeguata alle necessità.

    Nelle altre aree del paese al contrario le persone che usufruiscono del sistema sanitario sono più soddisfatte e, anche rispetto al 2007, in una passata indagine del tutto simile, i cittadini meridionali riscontrano che la situazione non stia affatto migliorando.

    Non solo le prestazioni sanitarie ma anche i servizi domiciliari e i servizi territoriali, sempre stando ai risultati resi noti dal Censis, come anche i servizi di pronto soccorso e di pronto intervento.

    L’assistenza sanitaria viene così divisa in zone, che hanno caratteristiche diverse, anche se i dati considerati per fare la valutazione sono standard e comprendono dei parametri universali come: la speranza di vita, la mortalità, la morbosità, gli stili di vita, la prevenzione, la percezione della prevenzione e dello stato di salute.

    Tendenzialmente lo stato di salute complessivo, al Sud, è meno buono, anche se secondo le proiezioni a progetto nazionale nei prossimi anni la situazione andrà evolvendosi in favore delle regioni al momento non ancora realizzate dal punto di vista sanitario.

    287

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Assistenza SanitariaBenesserePrimo PianoSanità
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI