Sangue: fra tre anni in quantità illimitata

Grazie ad una ricerca britannica, sfruttando le cellule staminali si darà vita ad una sorta di sangue artificiale esente dal rischio di infezioni di qualsivoglia natura che sarà immediatamente fruibile fra tre anni

da , il

    Sangue

    Potremmo ben presto risolvere l’annoso problema rappresentato dalla sempre scarsa quantità di sangue fresco disponibile nelle banche del sangue, stante la scarsezza dei donatori di sangue che da sempre affligge l’umanità.

    A venire in soccorso alla medicina provvederanno anche questa volta le cellule staminali embrionali che daranno vita ad una sorta di sangue artificiale esente dal rischio di infezioni di qualsivoglia natura che sarà immediatamente fruibile fra tre anni grazie ad un accurato studio effettuato in Gran Bretagna.

    A darne notizia, “ The Indipendent “, che stigmatizza il fatto che di tale sangue artificiale se ne disporrà in quantità illimitata, anche se non mancheranno polemiche sul fronte etico visto che parliamo di sangue ricavato in laboratorio con un procedimento che sfrutterà le cellule staminali embrionali nate dalla fecondazione assistita e lasciate nei laboratori di ricerca.

    Il sangue che si potrà ricavare, inizialmente sarà di Gruppo O, dunque il sangue dei donatori universali detenuto dal 7% di tutta la popolazione umana. Il progetto di realizzazione di tale sangue coinvolgera’ il ‘Servizio Trasfusioni e Trapianti’ del Servizio sanitario nazionale britannico, l’omologo scozzese e il Welcome Trust, il piu’ grande ente di beneficenza per la ricerca medica.A guidare lo studio il professore Marc Turner della Edimburgh University.