San Valentino: regalate un bel seno alla vostra compagna!

San Valentino: regalate un bel seno alla vostra compagna!

E’ questo il trend che si registra in quest’ultimo periodo e il chirurgo plastico lo si interpella per lo più per correggere le supposte o, a volte più o meno evidenti anomalie al seno, una spesa questa che incide per le tasche di decide di mettere mano al portafogli, per circa 5/6

da in Chirurgia estetica, Estetica e Trattamenti
Ultimo aggiornamento:

    seno

    Una volta per San Valentino, festa degli innamorati, si regalava tutt’altro, che fine hanno fatto i mazzi di fiori, i cioccolatini con peluche incluso e via discorrendo; adesso molte donne chiedono di più, col beneplacito dei loro compagni, siano essi fidanzati, mariti, amanti, non importa, adesso le donne giovani e meno giovani, vogliono che sia saldata del tutto la parcella del chirurgo plastico; sia chiaro, non tutte le donne!

    E’ questo il trend che si registra in quest’ultimo periodo e il chirurgo plastico lo si interpella per lo più per correggere le supposte o, a volte più o meno evidenti anomalie al seno, una spesa questa che incide per le tasche di decide di mettere mano al portafogli, per circa 5/6.000 euro.

    “Nel periodo di San Valentino ricevo molte richieste di aumento del seno – afferma Alessandro Gennai, chirurgo plastico di Bologna socio dell’Eafps (European academy of facial plastic surgery) -. Di solito, e’ lui che ha deciso di fare un regalo alla sua amata. All’appuntamento si presentano in coppia e lui e’ attivamente partecipe alla scelta: insieme decidono la protesi piu’ adatta per il nuovo seno e le dimensioni. Si tratta di coppie tra i trenta e i quarant’anni, sposate o conviventi. E’ raro che si faccia un regalo cosi’ impegnativo alla fidanzata”.

    Insomma il seno di qualche taglia in più non guasta ma si rimanda l’intervento fin quando non ci si affiata con il proprio partner che per lo più accetta di buon grado, soldi permettendo, l’intervento e il fatto di poter regalare alla compagna l’operazione chirurgica lo gratifica non poco.

    Insomma, in ambito alla chirurgia estetica tutto sembra essere mutato anche da parte delle pazienti che hanno anche le idee più chiare su ciò che vogliono, complice anche un certo tipo di informazione medica ricavata on line e davanti allo specialista si da il via “ alle danze “… si sceglie il tipo di protesi, le forme che si vogliono che il seno assuma e la taglia ed a questo punto qualche divergenza fra i partner esiste, la donna insomma è più cauta e si accontenterebbe di una sola taglia in più, l’uomo, visto che c’è, mira in alto e non è difficile che una donna con una seconda di seno si ritrovi improvvisamente con una quarta!

    “ Bisogna anche dire che 8 pazienti su 10, dopo l’intervento si pentono di non avere scelto un de’collete’ un po’ piu’ generoso. Il tutto sempre rispettando la proporzione del proprio corpo: bellezza, per me, e’ anzitutto armonia delle forme. Oltre all’aumento del seno, sono molto richiesti anche gli interventi di medicina estetica, in particolare quelli di Macrolane, il gel riempitivo che consente di rimodellare tutto il corpo, dal seno ai glutei, senza bisturi”.

    506

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Chirurgia esteticaEstetica e Trattamenti
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI