Salute: nuovo farmaco contro la fibrillazione atriale

Salute: nuovo farmaco contro la fibrillazione atriale

Uno studio, condotto per 36 mesi, ha messo in evidenza le differenza di efficacia tra un nuovo farmaco, l’apaxiban e l’aspirina, usata nei pazienti affetti da fibrillazione atriale

da in Cuore, Farmaci, Ictus, News Salute, Ricerca Medica, Trombosi
Ultimo aggiornamento:

    salute farmaco fibrillazione

    Per i pazienti affetti da fibrillazione atriale, è in arrivo, un probabile nuovo farmaco. Questa nuova sostanza è diretta per una specifica classe di pazienti: chi non può assumere il warfarin (farmaco anticoagulante cumarinico), è in terapia con l’aspirina (acido acetilsalicilico). Sembrerebbe che il nuovo farmaco sia più efficace dell’aspirina, senza un aumento degli effetti collaterali.

    La ricerca, chiamata Averroes (Apixaban Versus Acetysalicylic Acid to Prevent Strokes) è stata condotta da un gruppo di ricercatori, in 36 paesi. Gli studiosi hanno valutato la differenza di efficacia tra l’aspirina e il nuovo farmaco, l’apaxiban.

    Quest’ultimo sembrerebbe avere una maggiore capacità nel ridurre il rischio di ictus, trombosi, infarto del miocardio. Questo per quanto riguarda l’efficacia del farmaco, invece valutando gli effetti collaterali non si è riscontrata una grande differenza.

    L’apaxiban è un inibitore selettivo e reversibile del Fattore X (importante nel processo di coagulazione, attivando altri fattori come la protrombina). Questo studio, pubblicato sul New England Journal of Medicine, è molto importante e rassicurante per questi pazienti, anche perché gli ictus o le trombosi associati a fibrillazione atriale sono molto gravi e con risultati devastanti per l’organismo.

    254

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CuoreFarmaciIctusNews SaluteRicerca MedicaTrombosi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI