Salute: nasce centro italiano per le immunodeficienze primitive

Salute: nasce centro italiano per le immunodeficienze primitive

Finalmente anche in Italia un centro di eccellenza dedicato alla diagnosi e alla cura delle immunodeficienze primitive, malattie congenite del sistema immunitario che espongono a infezioni anche molto gravi: è attivo all'Umberto I di Roma

da in Diagnosi precoce, Malattie, News Salute, Sanità, Sistema immunitario
Ultimo aggiornamento:

    Centro italiano immunodeficienze primitive

    Probabilmente in pochi hanno sentito parlare di immunodeficienze primitive: si tratta di malattie congenite, causate da alterazioni del sistema immunitario, il sistema naturale di difesa dell’organismo, che colpiscono sia in età pediatria, sia in età adulta. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ne ha classificate circa 100 differenti forme, ma sono ancora spesso ignorate.

    Anche per questo da anni, la Fondazione Jeffrey Modell sta sviluppando in tutto il mondo una rete di centri internazionali di eccellenza per l’assistenza clinica e la ricerca di trattamenti e cure per le immunodeficienze primitive, puntando soprattutto a ridurre il ritardo nella diagnosi e a informare in particolare la classe medica, che ancora troppo spesso ignora o sottovaluta queste patologie.

    E ora anche l’Italia ha il suo centro: è stato inaugurato proprio ieri mattina, presso il Policlinico Umberto I di Roma, il “Jeffrey Modell Diagnostic and Research Centre”, per l’appunto il primo centro di eccellenza italiano dedicato alla diagnosi e alla cura di queste patologie, che espongono a un rischio elevato di infezioni, poichè il sistema immunitario è compromesso. “Attualmente l’esatta incidenza globale delle immunodeficienze primitive non è nota, ma è certo che in molti pazienti la diagnosi corretta non viene attuata o viene effettuata con grande ritardo”, dichiara la professoressa Isabella Quinti, responsabile del centro.

    “Una corretta diagnosi precoce consente di affrontare le diverse forme di immunodeficienza con misure di intervento appropriate: quanto prima si inizia la terapia, tanto più si riesce ad evitare che le infezioni provochino danni irreparabili a carico dell’apparato respiratorio e gastrointestinale”.

    Immagine tratta da: agoramagazine.it

    337

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Diagnosi precoceMalattieNews SaluteSanitàSistema immunitario
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI