Salute: medici in “moto” contro gli incidenti stradali

Salute: medici in “moto” contro gli incidenti stradali

Nella splendida cornice della cittadina senese, Chianciano Terme, i medici e i paramedici si riuniscono per un meeting sulla prevenzione degli incidenti stradali: studio, ma anche divertimento

da in Benessere, News Salute
Ultimo aggiornamento:

    Medici contro gli incidenti stradali

    E’ proprio il caso di dirlo “la medicina si mette in moto”: nessuna metafora o eufemismo, durante questo fine settimana, dall’11 al 13 giugno, nella splendida cornice toscana di Chianciano Terme, i medici scendono in campo per un meeting insolito, ma dal significato importante. Il Primo Meeting Nazionale, dedicato a medici e paramedici, sul tema della prevenzione degli incidenti stradali. Le percentuali di diffusione degli incidenti stradali lasciano poco spazio ai dubbi: numeri sempre più preoccupanti, in costante aumento, vittime sempre più numerose e giovani. Un bilancio poco incoraggiante, quello delle vittime della strada, per contrastare il quale gli operatori sanitari, medici e paramedici sono invitati nella località toscana. Il fine settimana degli esperti di salute riuniti a Chianciano Terme è di quelli intensi, fatto di numerose occasioni si confronto, formazione, studio e riflessione, ma anche di quella giusta dose di svago e divertimento che non guasta mai.


    Infatti, i medici e i paramedici sono invitati a seguire le sessioni di studio e approfondimento, ma anche a esplorare l’affascinante territorio della Val di Chiana, con tanto sport e divertimento. Dopo il lavoro c’è il piacere e gli operatori sanitari possono sperimentare il brivido delle due ruote, quelle più veloci della moto o quelle più faticose della bicicletta, ma anche il trekking.

    Svago sì, ma sempre tenendo ben presente il tema del meeting, la prevenzione degli incidenti stradali, la prima causa di perdita di salute fino ai 40 anni d’età. L’approccio scientifico con il quale verrà affrontato l’argomento è di quelli innovativi, prendendo in considerazione tre variabili principali: cause degli incidenti, cause di lesioni e CIIN (conseguenze di imprudenza, imperizia, negligenza).

    Immagine tratta da: repubblica.it

    352

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereNews Salute
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI