Salute in tavola: le uova

Salute in tavola: le uova

L'uovo e' un alimento completo, che serve alle galline a scopo riproduttivo, e all'uomo a scopo alimentare

da in Alimentazione, Benessere, lipidi
Ultimo aggiornamento:

    Portauovo

    Portauovo


    A tavola e’ bene fare attenzione a quello che si mangia,
    in questa ottica, questa sera, osservavo il mio uovo, servito in tavola, pensando che si puo’ preparare in tanti modi: lesso, alla coque, fritto, stracciato, in frittatina; sta bene con le verdure ma anche sulle carni nella impanatura, e’ buono fritto coi formaggi, ma anche impastato con la farina per fare dei dolci o delle torte salate, ma che cosa e’ realmente quell’alimento colorato?

    L’uovo di per se’ e’ una cellula, una grande cellula, che viene prodotta dagli animali che fanno uova, nel caso nostro useremo le uova di gallina, anatra e tacchino, e ha lo scopo di servire alla riproduzione degli ovipari. In genere ha un colore che va dal bianco al rosso scuro, passando per il beige, il rosa e il marroncino.

    Essendo una cellula l’uovo e’ protetto dal guscio, che e’ fatto di carbonato di calcio CaCO3 e di magnesio Mg composto in modo da essere rugoso e da permettere di mantenere un equilibrio di umidita’ nella cellula. La parte che si mangia dell’uovo e’ quella del tuorlo e dell’albume, che sono protetti da una membrana testacea di tessuto finissimo.

    Parlavamo appunto del nutriente:
    l’albume rappresenta la parte piu’ consistente quantitativamente dell’uovo, ne e’ un 60%, ma non e’ la parte con maggiore apporto calorico; e’ costituito da acqua, glucidi, lipidi e protidi, mentre a dare la colorazione piu’ intensa sono le vitamine e i sali minerali, il suo colorito da crudo e’ trasparente – giallino, poiche’ contiene i protidi, con la cottura, diventa bianco.

    Essendo una cellula, l’uovo, ha la caratteristica di essere iper – nutriente e completo. L’uovo è ricco di vitamine e minerali, soprattutto: potassio, calcio, ferro, fosforo, vitamina A e vitamina B.

    Il tuorlo e’ il nucleo della cellula ed e’ anche esso completo ed e’ infilato in un sacchettino che lo separa dall’albume; contiene le stesse sostanze dell’albume, a differenza dei lipidi, che sono in percentuale invertita rispetto all’acqua. Il suo peso e’ del 30% dell’uovo intero. Per una buona alimentazione bilanciata si consiglia di non mangiare piu’ di due uova alla settimana, anche se, rispetto al passato, l’uovo e’ stato promosso, come gli altri alimenti iper – calorici, nonostante fosse prima demonizzato come il responsabile delle malattie di ipertensione e di ipercolesterolemia.

    451

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneBenesserelipidi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI