Salute: grazie ad un apparecchio leggeremo i pensieri

Salute: grazie ad un apparecchio leggeremo i pensieri

Un gruppo di ricercatori statunitensi ha scoperto come, grazie ad un macchinario, sarà possibile leggere i pensieri delle persone, sia che si trovino in uno stato cosciente che non

da in Cervello, Epilessia, News Salute, Primo Piano, Psicologia, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    futuro apparecchio leggere i pensieri

    I ricercatori del California Institute of Technology di Pasadena (Usa), hanno scoperto come sarà possibile rappresentare i sogni, i pensieri, le immagini, su uno schermo, analizzandoli. La ricerca, guidata dal dottor Moran Cerf, e pubblicato sulla rivista Nature, dimostra come il cervello, al quale giungono un numero impressionante di immagini, pensieri, e tutto quello che lo circonda, durante la coscienza il pensiero sceglie quali “filmati” trattenere e quali ignorare. Come avviene la rappresentazione dei pensieri?

    Dipende tutto dalla visualizzazione elettronica del cervello, e da quello che il pensiero cosciente decide di tenere. La ricerca è stata condotta su 12 pazienti epilettici, stimolarli cerebralmente, in modo che il macchinario riuscisse a rilevare quali fossero i pensieri coinvolti nelle crisi epilettiche. L’impiego di questo nuovo apparecchio, ha come fine la scoperta dei pensieri che affiorano nei pazienti in coma, che purtroppo non possono comunicare; si potranno interpretare i sogni durante il sonno.

    Come detto prima, si potranno sapere i motivi scatenanti le crisi epilettiche, e magari trovare una soluzione.

    Inoltre questo nuovo apparecchio potrà essere utilizzato anche per scopi futuristici, come sostituire le mail, ossia: invece di dover scrivere un messaggio, o appunto una mail, la comunicazione potrà essere solo pensata. Magari tutte le informazioni o i messaggi si potranno pensare e farli comparire, tutti di seguito, nel monitor. Il nuovo dispositivo, che farà in modo di rappresentare i pensieri e le immagini, in un monitor, potrà essere una novità importantissima sia da un punto di vista elettronico sia clinico.

    307

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CervelloEpilessiaNews SalutePrimo PianoPsicologiaRicerca Medica
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI