Salute: è stata scoperta la struttura del colesterolo HDL

Salute: è stata scoperta la struttura del colesterolo HDL

Un gruppo di studiosi dell’University of Cincinnati, ha scoperta l’intera struttura del colesterolo “buono”o HDL; sostanza importante per contrastare le malattie cardiovascolari

da in Colesterolo, In Evidenza, Ipercolesterolemia, Malattie cardiovascolari, News Salute, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    salute colesterolo hdl

    Uno studio statunitense ha scoperto la struttura del colesterolo HDL, identificato come colesterolo “buono”. Quest’ultimo, come dice il nome stesso, è un elemento importantissimo per la salute del nostro sistema cardiovascolare; infatti, ricordiamo, che livelli elevati di colesterolo totale e “cattivo” o LDL, provocano un aumento nel rischio di malattie cardiovascolari.

    Quantità elevate di questo sterolo, nel sangue, sono la conseguenza di vari fattori di rischio, come l’ipercolesterolemia familiare, un’alimentazione scorretta, ma anche periodi della vita, che fisiologicamente si verificano (ad esempio la menopausa). La ricerca, che portato alla scoperta della struttura del colesterolo “buono”, è stata condotta dagli studiosi dell’University of Cincinnati, finanziata dai National Institutes of Health e dall’American Heart Association. L’importanza dello studio, non è solo la scoperta della struttura in sé, di questa sostanza, ma di tutti i suoi componenti.

    Infatti, grazie a degli apparecchi, come la spettroscopia di massa, gli studiosi sono riusciti a identificare tutti i componenti della struttura del colesterolo HDL. In passato, era stata identificata la struttura di questa sostanza, ma non tutti i suoi componenti (l’unica per ora visualizzata era l’apoproteina A-1, con attività antinfiammatoria e antiossidante). Grazie a questa recente ricerca, che continuerà per avere sempre più conferme, si potranno creare dei farmaci specifici per prevenire le malattie cardiovascolari e altri disturbi.

    281

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ColesteroloIn EvidenzaIpercolesterolemiaMalattie cardiovascolariNews SaluteRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI