Salute donne: alcol concilia… l’insonnia!

I biccherini di troppo, quando si tratta di alcol, per le donne potrebbero implicare notti particolarmente tormentate: l’alcol aumenta il rischio di insonnia

da , il

    Alcol mette a rischio insonnia le donne

    Alzare il gomito rischia di costare caro, non solo in termini di salute, ma, soprattutto, di riposo, incidendo negativamente sia sulla quantità sia sulla qualità del sonno. Qualche drink di troppo, il bicchiere della staffa un po’ troppo generoso, i brindisi che si moltiplicano e addio sonno, soprattutto per le donne, almeno stando ai risultati di un recente studio.

    Alcol, nemico giurato del sonno, potrebbe strappare con largo anticipo dalle braccia di Morfeo, regalando troppe ore di veglia fuori programma e una dose extra di stanchezza: ecco quanto è emerso nel corso di una ricerca, che ha coinvolto quasi cento persone adulte, in buono stato di salute con un’età media di 20 anni, pubblicata su Alcoholism, Clinical & Experimental Research.

    Rischio insonnia dietro l’angolo o, meglio, dietro la bottiglia di vino o i cocktail alcolici un po’ troppo numerosi? Sembrerebbe proprio di sì, ma, secondo gli esperti, autori della sperimentazione, il pericolo non sarebbe uguale per tutti. Le donne sono maggiormente esposte alle conseguenze deleterie sul riposo dell’alcol.

    Le bevande alcoliche, quando si alza un po’ troppo il gomito, sul riposo notturno delle donne potrebbero avere un duplice effetto o, meglio, una sorta di effetto “bi-fasico”: inizialmente, l’alcol tende a conciliare il sonno profondo, ma, poi rischia di provocare risvegli prematuri e veglie prolungate.

    L’alcol ha solo un momentaneo e illusorio effetto benefico sulla sonnolenza e il riposo, quindi meglio dosarlo con attenzione. “Molti utilizzano l’alcol in modo regolare per aiutarsi con i problemi di sonno” ha osservato l’autore della ricerca, Todd Arnedt, psichiatra dell’Università del Michigan.