Salute a rischio a causa di piercing e tatuaggi

Salute a rischio a causa di piercing e tatuaggi

Uno studio, condotto dal dottor Mauro Paradisi, e presentato al Congresso della Società Italiana Pediatria a Milano, ha evidenziato i rischi nell’esecuzione di piercing e tatuaggi

da in Adolescenti, Giovani, Infezioni, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    salute rischio piercing tatuaggi

    Piercing e tatuaggi rappresentano una delle mode, dei giovani degli ultimi anni, non pensando quanto la loro salute sia a rischio. Per inserire un piercing o fare un tatuaggio, ormai in qualsiasi zona del corpo, alcuni giovani si rivolgono a degli esperti nel campo, che lavorano in ambienti sterili, puliti, e con attrezzature adatte (e nonostante ciò i problemi possono sopraggiungere), ma la maggior parte dei ragazzi, invece, (soprattutto i piercing) se li fanno da soli, rischiando e andando incontro a dei problemi, anche gravi.

    Uno studio, condotto dal dottor Mauro Paradisi, e presentato al Congresso della Società Italiana Pediatria a Milano, ha constatato come su un campione di 9 mila giovani, almeno uno su tre ha un piercing, e uno su quattro un tatuaggio. Purtroppo, sia che lo si faccia in negozi che da soli i rischi per la salute sono veramente elevati.

    Tra i problemi che si possono verificare le infezioni sono al primo posto, seguono sanguinamenti e cheloidi (cicatrici evidenti della cute che si possono estendere oltre i limiti della lesione primitiva).

    Tutte queste complicazioni si verificano nel 10-30% dei casi, anche a causa del non rispetto delle regole dell’Istituto Superiore di Sanità. Oltre a ciò anche le zone, nelle quali vengono eseguiti i piercing, rappresentano comunque dei fattori di rischio. Zone come la bocca, le cartilagini, i genitali, o le parti vicino agli occhi, sono molto delicate, ed i processi infettivi possono insorgere molto più facilmente.

    314

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AdolescentiGiovaniInfezioniRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI