Sale: in Italia il consumo è esagerato

Sale: in Italia il consumo è esagerato

Uno studio condotto in Inghilterra da un professor italiano ha scoperto come gli italiani siano, quasi, i maggiori consumatori di sale al giorno: circa 10,8 grammi al dì

da in Alimentazione, Benessere, News Salute, Obesità, Sistema-Cardiocircolatorio
Ultimo aggiornamento:

    sale consumo esagerato

    Il consumo di sale, in Italia, è veramente esagerato. Questo è il risultato di una recente indagine statistica. Nonostante ormai sia risaputo che un esagerato consumo di sale sia dannoso per la salute, in particolar modo a livello del sistema cardiocircolatorio, la maggior parte delle persone continua ad assumere troppo sale. Infatti, secondo gli studiosi bisognerebbe ridurre il consumo di questo condimento in modo da prevenire alcune malattie, compresa l’obesità.

    Secondo uno studio condotto presso la Warwick University in Inghilterra dal professor Francesco Cappuccio, docente italiano che lavora in Gran Bretagna, l’assunzione di sale sotto forma di condimento è di circa il 20%. Mentre l’80% è contenuto negli alimenti che compriamo.

    Ecco da qui la necessità di sensibilizzare le alte cariche, come i Governi, e le persone a ridurre il consumo di sale, adottando anche delle misure specifiche sugli alimenti che lo contengono.

    In Italia si assumono circa 10,8 grammi di sale al giorno (molto di più gli uomini rispetto alle donne). Per prevenire le patologie cardiovascolari basterebbe un grammo al dì. Questo è il consiglio degli specialisti dato i danni che si potrebbero presentare. Inoltre l’Italia è il Paese europeo caratterizzato da un consumo di sale maggiore. Oltre al nostro Paese solo l’Ungheria e qualche altro sono peggiori rispetto a noi, ci fa pensare alla drammatica situazione in cui ci troviamo.

    274

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneBenessereNews SaluteObesitàSistema-Cardiocircolatorio
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI