Rooibos: proprietà e controindicazioni del the rosso africano

Il rooibos, detto anche the rosso africano, ha molte proprietà: non contiene caffeina, aiuta a digerire, è antiossidante. Qualche attenzione alle possibili controindicazioni.

da , il

    Il rooibos, conosciuto anche come the rosso africano, ha molte proprietà. E’ privo di caffeina, è ricco di molte sostanze naturali, come la vitamina C e diversi sali minerali e ha un alto livello di elementi antiossidanti. E’ noto anche per le sue proprietà antivirali, che sono capaci di aiutare il sistema immunitario e, inoltre, apporta dei benefici digestivi. Riesce a proteggere il fegato dai grassi e si dimostra salutare anche in gravidanza. Scopriamo insieme, nello specifico, quali proprietà terapeutiche è possibile riscontrare in una tisana rooibos, la cui preparazione è piuttosto semplice, visto che si tratta di lasciare in infusione il tutto per circa 5 minuti.

    Si può bere senza zucchero

    Le proprietà del rooibos sono molteplici, a cominciare dal fatto che, avendo un sapore naturalmente dolce, si può bere anche senza zucchero. A differenza degli altri tipi di the, quello rosso è privo di caffeina e ha un contenuto di tannini molto basso. Tutto ciò permette alla bevanda di mantenere il suo sapore dolciastro, anche se non viene consumata nell’immediato, dopo l’infusione.

    Vitamina C e antiossidanti

    Tra le numerose sostanze presenti nel the rosso, vanno segnalati la vitamina C e numerosi elementi antiossidanti, molto importanti per il nostro organismo. Essi, infatti, contrastano l’azione dei radicali liberi, principali responsabili dell’invecchiamento cellulare.

    I sali minerali

    Da non sottovalutare i molti sali minerali presenti nel rooibos: magnesio, calcio, fosforo, ferro e zinco. In generale, il the rosso ha delle proprietà tonificanti, se viene bevuto la mattina o nel corso della giornata. La sua azione si trasforma in rilassante, se viene consumato prima di andare a dormire. Ecco perché può essere adatto per avere più energia, ma allo stesso tempo per dormire meglio.

    Le altre proprietà

    Può essere inserito tranquillamente all’interno di una dieta ipocalorica, visto che le sue calorie sono davvero minime. Agisce contro l’ipertensione e si dimostra una bevanda dissetante, adatta soprattutto al caldo estivo. Il rooibos ha anche delle proprietà digestive e, quindi, è utile berlo in caso di nausea e di disturbi allo stomaco e all’intestino. E’ noto anche per la sua azione antivirale e antibatterica, che aiuta il sistema immunitario a combattere le infezioni.

    Le controindicazioni

    Le controindicazioni del rooibos non sono affatto numerose. Considerate le sue proprietà benefiche e tenuto conto del fatto che non contiene caffeina, può essere bevuto senza rischi anche durante la gravidanza. Tuttavia è bene sapere qualche elemento in più, specialmente se ingeriamo anche altri alimenti. Per esempio, non dovrebbe essere mai mescolato con il succo di pompelmo, perché in questi casi potrebbe avere un effetto eccitante per il sistema nervoso, aumentando anche la pressione sanguigna. Da considerare, inoltre, che il latte può annullare i suoi effetti antiossidanti. A causa dei suoi bassi livelli di tannini, potrebbe rallentare l’assorbimento del ferro a partire dai cibi che vengono consumati. Proprio per questo motivo si potrebbe verificare qualche effetto collaterale sgradito in individui che soffrono di carenza di ferro. Prima di introdurre il the rosso nella propria alimentazione, bisognerebbe sempre sentire il parere di un medico.