Risarcimento danni per errore medico? Con la mediazione

Risarcimento danni per errore medico? Con la mediazione
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Danni medici, reagire con l'aiuto del mediatore

Ottenere il risarcimento danni per aver subito le conseguenze di un errore medico potrebbe essere più semplice, grazie alla mediazione. Il Decreto legislativo, datato 4 marzo 2010, è operativo e vigente a tutti gli effetti: i cittadini, allo scopo di far valere i propri diritti e ricevere il giusto indennizzo in caso di torto subito in una serie di materie, errore medico compreso, possono tentare la strada della mediazione.

Mediazione è la parola chiave di questa nuova realtà: i pazienti, per la richiesta di risarcimento danni causati da un errore medico, possono rivolgersi a un mediatore, per un primo tentativo di dirimere la questione, prima di sottoporla al tribunale ordinario.

Un tentativo obbligato, che potrebbe garantire ai malati e ai loro famigliari di ottenere con maggiore efficacia e sollecitudine il risarcimento per il danno subito, conseguente a un errore medico. In tempi di sanità traballante, tra luci, ombre, dubbi e perplessià, la mediazione potrebbe aprire prospettive positive per riconoscere ai cittadini la difesa dei propri diritti.

Il Ministero della Giustizia ha reso noto l’elenco dei soggetti, enti e organismi preposti alla mediazione, dei mediatori autorizzati, e ha precisato il “listino prezzi”, i costi a carico dei cittadini per la richiesta di mediazione.

Più giustizia per i malati o, meglio, probabilmente, questa novità potrebbe garantire un riconoscimento effettivo più veloce e preciso dei diritti di tutti i cittadini, dei pazienti e dei loro famigliari, saltando le lungaggini e i tempi infiniti d’attesa delle vie legali tradizionali. Basta consultare il sito del Ministero www.giustizia.it, per ottenere tutte le informazioni utili e individuare il mediatore più vicino.

340

Leggi anche:Danni al cuore per l’uomo causati dalle bevande zuccherateEcstasy: causa gravi danni allo sviluppo del fetoChemioterapia: trattamenti durante la gravidanza non causerebbero danni al fetoRapporto medico-paziente: un congresso a Montecatini Terme sulla burocrazia medica

Fonte | Ministero Giustizia

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Gio 07/04/2011 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici