Rimedi digestivi dopo pasto, raccolta di ricette

Di rimedi digestivi dopo pasto ne esistono svariati, abbiamo raccolto i migliori per assicurarvi delle festività senza problemi di digestione, per voi e i vostri ospiti

da , il

    rimedi digestione dopo pasto

    Di rimedi digestivi dopopasto ne esistono di svariati. In questo articolo abbiamo raccolto alcune delle ricette più efficaci per digerire anche i più copiosi dei pasti. Con l’arrivo delle feste natalizie, si sa, i banchetti diventano sempre più abbondanti, e spesso digerire diventa un’impresa. Ovviamente noi consigliamo di mangiare con calma e gustarsi lentamente ogni boccone, ma in certe occasioni bisogna ricorrere alle maniere forti.

    Ricordiamo che avere una buona digestione è davvero importante. Una cattiva digestione può portare a mal di testa, nausea, crampi ed altri fastidiosi disturbi, non vogliamo rovinarci la festa, giusto? Per questo, in occasioni speciali come il cenone di Natale o di Capodanno, è bene assicurarsi di non avere nessun problema e non guastarsi il divertimento!

    Tisana al finocchio

    Iniziamo con un rimedio dolce: una buona e calda tisana al finocchio. Le virtù di questi piccoli e profumatissimi semi sono conosciute fin dall’antichità. Grazie alle sue sostanze nutritive, i semi di finocchio aiutano il lavoro dell’intestino favorendo anche le più lente delle digestioni. Una buona tisana di questi semi ci aiuterà sicuramente a ritrovare il benessere intestinale e non solo. Inoltre è adatta anche ai bambini, in quanto i semi sono ricchi di flavonoidi.

    Ingredienti: 1 litro d’acqua, 3 cucchiai di semi di finocchio, miele per dolcificare.

    Preparazione: fai bollire i semi all’interno di un colino da tè per circa 5min. Fai riposare qualche minuto e servi dolcificando a piacere.

    Zenzero candito

    Le proprietà dello zenzero sono svariate, tra le più importanti spicca quella digestiva. Ci sono diversi modi per consumare lo zenzero: attraverso un infuso di radice, un cucchiaino di polvere in un bicchiere d’acqua oppure una buona tisana. In questo caso, data l’occasione speciale della festività, consigliamo lo zenzero candito. Non solo aiuterà a digerire anche i più abbondanti dei pasti, ma è ottimo da servire come dolcino “digestivo” dopo pasto, in quanto elimina totalmente il sapore di qualsiasi cibo dalla vostra bocca, togliendo anche il fastidio di un alito cattivo. Non consumatene troppo, potrebbe avere l’effetto contrario e recarvi piccoli disturbi come mal di stomaco o mal di testa.

    Acqua, aceto di mele, bicarbonato

    Il rimedio naturale più efficace in assoluto per digerire qualsiasi tipo di alimento è il classico “rimedio della nonna“: consiste nello scaldare leggermente 1/2 bicchiere d’acqua, unire un cucchiaio di aceto di mele e per finire una punta di cucchiaino di bicarbonato. Il bicarbonato unito all’aceto di mele, scatenerà una reazione chimica che renderà l’acqua come se fosse “frizzante”. Il mix di questi due ingredienti nel vostro stomaco, provocherà una digestione quasi immediata. Ma attenzione a non esagerare: una dose eccessiva di bicarbonato può provocare forte mal di stomaco, nausea e in casi estremi vomito. Quindi raccomandiamo che sia davvero una puntina. Per i più difficili di palato è meglio aggiungere un cucchiaino di zucchero di canna o di miele per “addolcire la pillola”. In alternativa all’aceto, si può utilizzare del succo di limone.

    Ingredienti: 1/2 bicchiere di acqua calda o tiepida, 1 cucchiaio di aceto di mele (o succo di limone), 1 punta di cucchiaino di bicarbonato.

    Preparazione: scalda l’acqua, in questo ordine aggiungi l’aceto (o il limone) e il bicarbonato. Mescola e attendi che la schiuma svanisca. Dolcifica se preferisci.