Ricette: dal 2009 on line

Ricette: dal 2009 on line

I medici di famiglia hanno apprezzato la proposta del Governo Berlusconi, di mettere on line le ricette e le prestazioni mediche, per velocizzare i tempi, risparmiare sulla spesa pubblica e monitorare le prescrizioni

da in Analisi Mediche, Farmaci
Ultimo aggiornamento:

    Farmacie

    Dal Governo la notizia che la Finanziaria del 2008 vedra’ una importante novita’ in fatto di rapidita’ nell’esecuzione di prescrizioni e ricette mediche, insieme ad altri servizi simili, che saranno trasferibili su piattaforma web.

    Secondo le ultime notizie dal Governo a partire dal 2009 saranno fattive le sperimentazioni, a regime dal 2012. L’ipotesi trova il pieno consenso dei medici di famiglia, il cui avvallo era indispensabile per una decisione cosi’ importante e drastica insieme.

    La proposta sara’ votata e messa all’approvazione nella prossima Finanziaria, e riguarda le prestazioni mediche specialistiche e le ricette. Da quel momento in poi useranno il percorso it.

    L’obiettivo e’ doppio: risparmiare sulla spesa pubblica e monitorare le prescrizioni dei medicinali, valutando se le cure possono essere adatte nei casi in cui il controllo sia richiesto da esterni o a scopo interno.

    Esibendo la tessera sanitaria il paziente in farmacia potra’ direttamente procedere all’acquisto del prescritto, facilitato nelle situazioni di cronicita’, con una scadenza d’ordine.

    Il risparmio che si stima con questa prassi e’ del 10% circa.

    Sempre piu’ diffuso internet per la medicina e per il Sistema Sanitario Nazionale, grazie anche alle sue potenzialita’. Le norme per la regolamentazione del sistema saranno rese note a breve.

    Ipotesi apprezzata dai medici di famiglia, che ne hanno immediatamente riconosciute le caratteristiche positive. Nel 2009 non sara’ possibile entrare in pieno regime, ma le stime danno per buono il 2012 come data definitiva.

    307

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Analisi MedicheFarmaci
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI