Ricerca: preservare la biodiversità contro l’estinzione

Ricerca: preservare la biodiversità contro l’estinzione

Rispettare la terra, l’ecosistema in cui viviamo e, soprattutto, preservare la biodiversità: è questo il monito dei ricercatori per scongiurare l’estinzione delle specie viventi

da in Benessere, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    Biodiversità, fondamentale contro l'estinzione

    Preservare la biodiversità è la strategia migliore, la scelta necessaria, secondo i risultati di una recente ricerca, per scongiurare l’estinzione della maggior parte degli organismi viventi presenti sulla terra. E’ proprio la specificità delle varie forme di vita, la biodiversità, la chiave del successo, quando si tratta di prevenire l’estinzione.

    Infatti, come ha sottolineato recentemente una scienziata statunitense, Alycia Stigall, ricercatrice della Ohio University di Athens, l’attuale stato di crisi profonda e di pericolo in cui versa l’ecosistema del pianeta nel quale viviamo rischia di avere pesanti contraccolpi sulla sopravvivenza degli organismi viventi, dell’uomo, ma non solo.

    Una crisi, che se non contrastata preservando la biodiversità, rischia di sfociare, come durante il periodo definito ”Devoniano”, in una devastante fenomeno di estinzione, che interessò ben il 60% delle specie viventi.


    Il disastro ecologico di 375 milioni di anni fa, secondo l’esperta a stelle e strisce, potrebbe essere dietro l’angolo, se non si corre ai ripari, cercando di preservare, con azioni concrete e mirate, la biodiversità.

    La sperimentazione, pubblicata sulle pagine dell’autorevole rivista PLoS ONE, si è concentrata sull’analisi di alcuni molluschi e crostacei marini, abitanti delle acque dell’oceano, durante il tardo Devoniano. Dallo studio, è emerso che, dopo l’innalzamento del livello del mare, alcune specie di animali hanno avuto accesso ad ambienti diversi dal loro habitat naturale: gli organismi più resistenti sono divenuti dominanti e hanno provocato l’estinzione delle altre forme di vita.

    321

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI