Ricerca e solidarietà: bomboniere solidali Telethon

Ricerca e solidarietà: bomboniere solidali Telethon

Una bomboniera che accompagna un’occasione speciale può anche essere l’espediente perfetto per fare un gesto di solidarietà, scegliendo le bomboniere Telethon

da in Ricerca Medica, Sanità
Ultimo aggiornamento:

    Bomboniere solidali Telethon

    La solidarietà non conosce festività o giorni di riposo, anzi, quando si tratta di sostenere la ricerca, contribuendo ai progetti di Telethon, è proprio nelle occasioni speciali che si può davvero dare il meglio. Telethon lancia due linee di bomboniere solidali, create in abbinamento a due differenti tipologie di biglietto, per celebrare nel modo migliore ogni giorno speciale, dalla laurea, alle nozze, fino alla nascita di un figlio.

    Momenti davvero unici, resi ancora più speciali e indimenticabili se legati a uno scopo benefico, a un obbiettivo importante, come sostenere la ricerca medica e scientifica: scegliere una della bomboniere proposte da Telethon significa arricchire il proprio giorno speciale con un piccolo grande gesto, unico e dal forte significato.

    Per tutti i gusti e per tutte le tasche, le bomboniere Telethon offrono la scelta giusta per ogni occasione, per trasformarla anche in un momento di solidarietà. E’ possibile scegliere tra il modello di bomboniere classica, una scatolina di cartone color crema con il tipico bigliettino, acquistabile con una donazione minima di 6 euro, o la linea di bomboniere personalizzabili.

    Realizzate grazie alla collaborazione con il Commercio equo e solidale, le bomboniere più particolari, quelle personalizzabili all’insegna del colore e della creatività, sono graziosi fazzoletti in cotone con ricamo a sbalzo, chiusi a sacchetto da un nastrino decorato con un fiore si possono ordinare con una donazione minima di 7 euro e possono essere abbinate a una scatolina in fibra di cocco, aggiungendo 2 euro di donazione minima. Creatività e fantasia, per colorare con un gesto di solidarietà e altruismo ogni occasione importante.

    323

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Ricerca MedicaSanità
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI